Artrosi (usura delle articolazioni)

Artrosi (usura delle articolazioni)
Classificazione internazionale (ICD) M19.-

Nozioni di base

Descrizione

Le articolazioni non sono esenti da usura. L'usura dolorosa ed eccessiva dello strato di cartilagine delle articolazioni è chiamata osteoartrite. Con il tempo, anche le ossa, i muscoli, le capsule articolari e i legamenti vengono colpiti.

Più comunemente colpiti sono i giunti pesantemente utilizzati di:

  • Spina dorsale
  • Anca
  • Ginocchio
  • Piedi

Ad oggi, l'osteoartrite non può essere curata. Tuttavia, i sintomi come il dolore possono essere alleviati e la progressione dell'usura può essere fermata.

Se un'articolazione è particolarmente colpita dalla malattia, può essere sostituita con un'articolazione artificiale (endoprotesi).

Di tutte le malattie che colpiscono le articolazioni, l'osteoartrite è la più comune in tutto il mondo. Quasi tutti ne sono colpiti prima o poi, soprattutto nelle articolazioni del ginocchio o dell'anca.

Cause

Le basi dell'artrosi vengono poste non appena la cartilagine di un'articolazione viene sovraccaricata. Se il danno esiste già, anche un carico normale è sufficiente.

Il motivo per cui alcune persone sono colpite prima (in alcuni casi già in gioventù) e altre no non è stato ancora chiarito adeguatamente. Le cause principali sono ancora determinate dal sovraccarico e da molti anni di carico errato.

Possibili fattori di rischio:

  • Fattori ereditari (specialmente nelle articolazioni delle dita)
  • Deformità congenite (es. ginocchia che battono, gambe ad arco, displasia dell'anca)
  • Lesioni o operazioni non correttamente guarite (es. menisco, legamento crociato)
  • Anni di uso eccessivo (ad esempio sport competitivi, sovrappeso e lavoro fisico pesante)
  • Malattie metaboliche (es. diabete mellito)

Sintomi

Non è facile riconoscere l'inizio dell'artrosi. Ci sono disturbi piuttosto poco appariscenti come la rigidità, la sensibilità al tempo o un'andatura instabile.

Il dolore iniziale è un segnale di avvertimento più evidente. Si tratta di un dolore articolare all'inizio di un movimento che diminuisce con il movimento continuato.

Man mano che l'usura delle articolazioni progredisce, il disagio diventa più pronunciato:

  • Dolore all'impatto (per esempio correndo in discesa)
  • Articolazioni surriscaldate e arrossate (infiammazione dovuta a materiale usurato, artrosi attivata)
  • Deformazione delle articolazioni (fino all'immobilità)
  • Dolore a riposo
  • Dolore di notte

La gravità del dolore di solito si alterna in fasi più o meno pronunciate.

Diagnosi

I cambiamenti artritici possono essere determinati da un esame radiografico, così come il grado di usura.

Il progresso visibile della malattia e la sensazione soggettiva associata variano da paziente a paziente. Ecco perché anche un'artrosi lieve può causare forti dolori.

Se la mobilità è limitata è determinato con l'aiuto di un esame fisico.

Viene quindi determinata una strategia di trattamento a seconda del dolore e delle eventuali restrizioni di movimento.

Terapia

Le articolazioni già consumate non possono essere rigenerate fino ad oggi. Pertanto, la diagnosi precoce della malattia è estremamente importante.

Alleviare le articolazioni

Il corso della malattia può essere influenzato positivamente, per esempio alleggerendo le articolazioni.

Per questo motivo, le persone in sovrappeso dovrebbero urgentemente ridurre il loro peso corporeo. Gli aiuti ortopedici (bastoni per le mani, tacchi a spillo, solette) possono compensare le malposizioni e alleviare il disagio.

Lo stato nutrizionale della cartilagine migliora attraverso l'esercizio senza sforzo (nuoto, ciclismo con marce molto leggere), che contrasta la progressione dell'usura.

Anche la fisioterapia e la terapia fisica hanno effetti positivi. I massaggi, i trattamenti di calore e di freddo rafforzano i muscoli e proteggono così le articolazioni.

Medicinali e rimedi

Il dolore e l'infiammazione possono essere ridotti con i farmaci.

La terapia del dolore si divide in farmaci contenenti cortisone e senza cortisone (i cosiddetti antinfiammatori non steroidei e inibitori COX-2). C'è anche la possibilità di iniettare cortisone direttamente nelle articolazioni (in casi particolarmente gravi).

Alcuni medici raccomandano di iniettare acido ialuronico nelle articolazioni colpite come liquido sinoviale. Ci sono pazienti che rispondono molto bene dopo 3-6 iniezioni e i disturbi migliorano tra i 6 e i 12 mesi.

Inoltre, molte farmacie e drogherie vendono integratori alimentari. Questi preparati dovrebbero aiutare a costruire la cartilagine con ingredienti come il solfato di condroitina e il solfato di glucosamina. L'effetto non è ancora stato chiaramente dimostrato, ma alcuni studi mostrano un effetto positivo (stabilizzare, alleviare il dolore), mentre altri non mostrano alcun effetto.

Giunto artificiale

I pazienti con un'artrosi particolarmente grave hanno l'opzione della chirurgia. In questo caso, l'articolazione danneggiata viene sostituita da una protesi (articolazione artificiale) nel corso di un intervento chirurgico. Questo è seguito da un soggiorno in ospedale (fino a 2 settimane) e da un allenamento fisioterapico per costruire i muscoli e imparare a usare la nuova articolazione.

A seconda dello stile di vita, dell'attività e dello stress sulla protesi, questa rimarrà funzionale per circa 20 anni o anche di più. Se necessario, può essere sostituito.

Tessuto artificiale

Grazie ai rapidi progressi della biotecnologia, è ora possibile far crescere il tessuto cartilagineo. Il tessuto di partenza è la cartilagine del corpo stesso, che viene coltivata artificialmente (ingegneria dei tessuti) e impiantata. Tuttavia, l'impianto deve avvenire prima che l'osso sotto l'articolazione interessata sia danneggiato.

Si spera che in futuro questo possa avere particolare successo per le articolazioni del ginocchio.

Previsione

Ad oggi, i danni alla cartilagine e al materiale osseo non possono essere invertiti.

La terapia si limita ad alleviare il disagio e a rallentare la progressione dell'osteoartrite. Nonostante la tendenza verso una prognosi negativa, ogni terapia disponibile dovrebbe essere utilizzata.

Prevenzione

Per prevenire l'artrosi, la cosa più importante è evitare un carico scorretto ed eccessivo delle articolazioni. La correzione delle malposizioni può a volte essere utile (chirurgia per le ginocchia a martello e le gambe arcuate).

Perdere i chili superflui è il modo migliore per alleggerire il tuo corpo.

L'esercizio rafforza i muscoli e la cartilagine. Gli sport che sono particolarmente facili per le articolazioni, come il nuoto o il ciclismo, sono raccomandati per promuovere il nutrimento della cartilagine. Parallelamente, si raccomanda un allenamento mirato alla costruzione dei muscoli, che rende i movimenti più sicuri ed evita lo stress unilaterale.

Quindi, cercate di incorporare più movimento nella vostra vita quotidiana. Per esempio, potresti fare piccoli acquisti in bicicletta, o preferire una breve passeggiata alla guida.

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.