Gotta

Gotta
Classificazione internazionale (ICD) M10.-

Nozioni di base

La gotta è una malattia metabolica in cui i cristalli di acido urico possono depositarsi in certe articolazioni (specialmente l'articolazione metatarso-falangea) a causa di un'aumentata concentrazione di acido urico nel sangue (iperuricemia). La risposta immunitaria del corpo a questi depositi di cristalli innesca un cosiddetto attacco di gotta, che si manifesta con un forte dolore improvviso e gonfiore nell'articolazione colpita.

Gli uomini soffrono di gotta molto più spesso delle donne. Si stima che circa il 20% della popolazione maschile dei paesi industrializzati abbia alti livelli di acido urico. Più alta è la concentrazione di acido urico nel sangue, maggiore è il rischio di un attacco di gotta. Nelle donne, la gotta si presenta di solito solo dopo la menopausa.

Nella maggior parte dei casi, la malattia metabolica diventa evidente tra i 40 e i 60 anni. I pazienti spesso soffrono anche di obesità, diabete mellito (diabete), iperlipidemia (livelli elevati di grasso nel sangue) e ipertensione (pressione alta). La combinazione di queste malattie è chiamata sindrome metabolica.

Cause

La gotta è il risultato di un aumento del livello di acido urico nel sangue (iperuricemia). L'acido urico è un prodotto di degradazione del metabolismo delle basi puriniche ed è prodotto durante la degradazione degli acidi nucleici (componenti del DNA) o durante la digestione del cibo e poi escreto attraverso i reni. Se la concentrazione nel sangue sale oltre un certo livello, si formano cristalli di acido urico che possono depositarsi nelle articolazioni. Le cellule del sistema immunitario cercano di eliminare questi cristalli di acido urico, causando un'infiammazione nell'articolazione, che scatena i sintomi caratteristici della gotta.

Si fa una distinzione tra due cause di livelli elevati di acido urico:

  • La forma primaria è la causa più comune di iperuricemia. Si tratta di una malattia metabolica congenita in cui i reni non espellono abbastanza acido urico a causa di un disturbo di escrezione. In casi molto rari, la causa può anche essere una sovrapproduzione di acido urico.
  • Nella forma secondaria, l'aumento del livello di acido urico è causato da altre malattie o da alcuni farmaci. Esempi di questo possono essere l'anemia, le malattie tumorali o la terapia del cancro (radiazioni, citostatici).

Il motivo per cui i reni possono espellere solo una quantità insufficiente di acido urico è spesso dovuto al diabete mellito (aumento dello zucchero nel sangue), ad altre malattie renali, a farmaci diuretici o a un consumo eccessivo di alcol.

Sintomi

Se il livello di acido urico nel sangue è solo leggermente elevato (iperuricemia), le persone colpite di solito vivono senza sintomi per anni prima del primo attacco di gotta.

I sintomi caratteristici di un attacco di gotta sono:

  • forte dolore nell'articolazione colpita, che dura fino a tre giorni
  • L'articolazione è gonfia, rossa e surriscaldata.
  • I movimenti dell'articolazione causano dolore
  • La febbre può verificarsi durante un attacco acuto di gotta.

In circa il 60% dei casi, l'attacco di gotta colpisce l'articolazione alla base dell'alluce. In circa il 10-15% dei casi, anche l'articolazione del ginocchio, la caviglia o il tarso sono colpiti. In rari casi, i sintomi possono verificarsi anche nelle articolazioni delle dita, delle mani o dei gomiti.

Dopo diversi attacchi acuti di gotta, la gotta cronica può svilupparsi, causando cambiamenti irreversibili e danni all'articolazione colpita. Di conseguenza, si verificano deformazioni articolari e frequenti attacchi di dolore.

L'aumento del livello di acido urico può anche portare allo sviluppo di calcoli renali o a un completo fallimento della funzione renale.

Si distinguono quattro fasi della gotta:

  • iperuricemia senza sintomi (aumento del livello di acido urico nel sangue senza sintomi)
  • Attacco acuto di gotta
  • fase intercritica (il periodo senza sintomi tra due attacchi acuti di gotta)
  • Gotta cronica

A volte ci possono essere diversi anni senza sintomi tra due attacchi di gotta (fase intercritica). Al giorno d'oggi, lo stadio di gotta cronica si verifica solo nei pazienti in cui la gotta non è stata trattata o è stata trattata male.

Diagnosi

Se si presentano i sintomi caratteristici della gotta, un esame del sangue può determinare se il livello di acido urico è nella norma o elevato. Tuttavia, un livello di acido urico normale non esclude con certezza la gotta, poiché il livello del sangue fluttua a seconda dell'assunzione di cibo e la concentrazione di acido urico può quindi essere già di nuovo nel range normale quando si preleva il sangue, nonostante l'attacco di gotta. Durante un attacco acuto di gotta, si può spesso rilevare un aumento dei valori di infiammazione (per esempio CRP o velocità di sedimentazione del sangue). Se i cristalli di acido urico possono essere rilevati nel fluido articolare, questo è considerato una diagnosi definitiva di gotta.

Se la malattia è cronica, i cambiamenti articolari causati dalla malattia possono essere rilevati in una radiografia. In alcuni casi, vengono controllati anche i reni, poiché la funzione renale può essere gravemente compromessa da una gotta di lunga data e non trattata.

Terapia

Nella terapia, si fa una distinzione tra il trattamento dell'attacco acuto di gotta e l'abbassamento del livello elevato di acido urico:

Attacco acuto di gotta

Lo scopo del trattamento di un attacco acuto di gotta è di ridurre il dolore il più possibile. A questo scopo, si usano antidolorifici antinfiammatori della classe dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei, come diclofenac, indometacina). Inoltre, gli impacchi di raffreddamento delle articolazioni e l'immobilizzazione dell'articolazione alleviano i sintomi. In caso di un grave attacco di gotta, si possono usare anche preparati a base di cortisone, che hanno un effetto antinfiammatorio molto più forte degli antidolorifici FANS. Se la terapia precedente non ha effetto, si può somministrare anche la colchicina, che migliora i sintomi in breve tempo - tuttavia, a causa dei forti effetti collaterali, la colchicina è solo un rimedio di seconda scelta.

Iperuricemia (livello elevato di acido urico)

Per evitare ulteriori attacchi acuti di gotta, è particolarmente importante mantenere il livello di acido urico nella norma. Questo può essere ottenuto evitando gli alimenti con un alto contenuto di purine (metabolizzate in acido urico), come le frattaglie, il pesce e i legumi. Anche il consumo di alcol dovrebbe essere notevolmente ridotto, poiché anche questo aumenta i livelli di acido urico. Un'aumentata concentrazione di acido urico può essere normalizzata attraverso un peso corporeo sano. Inoltre, bisogna fare attenzione a bere abbastanza liquidi ogni giorno (soprattutto acqua o tisane non zuccherate).

Oltre ai cambiamenti dello stile di vita, sono disponibili vari farmaci per aumentare l'escrezione di acido urico (uricosurici) o ridurre la formazione di acido urico (uricostatici).

Previsione

La tendenza individuale a un aumento del livello di acido urico non può essere trattata, ma può essere mantenuta entro i limiti della norma con una dieta consapevole (evitare gli alimenti che aumentano l'acido urico) e con una terapia farmacologica. Questo riduce notevolmente il rischio di un attacco di gotta. Anche i danni a lungo termine come le deformazioni delle articolazioni o i danni ai reni possono essere efficacemente evitati in questo modo.

Prevenzione

Per prevenire un attacco di gotta, è particolarmente importante mantenere il livello di acido urico nella norma. Questo di solito può essere facilmente ottenuto evitando completamente alcuni alimenti contenenti purine (che aumentano il livello di acido urico) nella dieta o almeno riducendo notevolmente il loro consumo.

Esempi di alimenti con un alto contenuto di purine sarebbero:

  • Frattaglie (fegato, reni, animelle)
  • Pesce (specialmente trota, aringa)
  • Legumi
  • Carne

Poiché il sovrappeso aumenta il rischio di un attacco di gotta, la riduzione del peso corporeo ha anche un effetto positivo sul rischio di malattia della gotta. Inoltre, gli alimenti con un alto contenuto di grassi e l'alcol dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità.

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.