Infiammazione dei reni (glomerulonefrite)

Infiammazione dei reni (glomerulonefrite)
Classificazione internazionale (ICD) N05.-

Nozioni di base

L'infiammazione dei reni (glomerulonefrite) è un'infiammazione dei corpuscoli del rene (glomeruli). Ogni rene contiene più di un milione di questi corpuscoli renali, la cui funzione è quella di filtrare e pulire il sangue per produrre urina, che viene poi passata attraverso l'uretere nella vescica. La glomerulonefrite (a differenza della pielonefrite, che è causata da batteri) è di solito una malattia autoimmune. In questo caso, i reni sono attaccati e danneggiati dal sistema immunitario del corpo stesso, il che può successivamente innescare l'insufficienza renale (debolezza dei reni). Si distingue tra glomerulonefrite acuta e cronica.

Cause

La causa più comune dell'infiammazione renale è una reazione eccessiva del sistema immunitario del corpo - questo tipo di infiammazione renale è chiamato glomerulonefrite IgA. In questo caso, il sistema immunitario forma i cosiddetti anticorpi dell'immunoglobulina A, che si depositano nelle cellule filtro dei reni (glomeruli) e vi scatenano un'infiammazione. Di conseguenza, i reni sono limitati nella loro funzione di filtro, il che significa che non è più possibile trattenere con successo proteine ed eritrociti (globuli rossi) nel sangue. Questi sono ora continuamente escreti attraverso l'urina invece di rimanere nel corpo. L'escrezione dei metaboliti tossici, d'altra parte, è limitata, per cui queste sostanze si accumulano.

A differenza della pielite, l'infiammazione renale non è causata da batteri e quindi non può essere trattata con antibiotici. Inoltre, l'infiammazione renale colpisce sempre entrambi i reni, mentre l'infiammazione renale pelvica spesso colpisce solo un rene.

Si fa una distinzione fondamentale tra infiammazione renale primaria e secondaria. Se solo i reni sono colpiti e infiammati, si tratta di glomerulonefrite primaria. Se invece l'infiammazione è dovuta ad altre cause (per esempio, se è scatenata da malattie autoimmuni come il lupus eritematoso sistemico o da farmaci), si parla di glomerulonefrite secondaria.

Sintomi

Poiché la glomerulonefrite, a differenza dell'infiammazione della pelvi renale, è solitamente indolore, la malattia passa spesso inosservata per molto tempo e viene scoperta solo per caso durante gli esami di routine. In alcuni casi, la malattia si manifesta a uno stadio così avanzato che la dialisi (lavaggio del sangue) o il trapianto sono inevitabili.

Nel corso della malattia, appaiono i seguenti sintomi tipici:

  • Poiché i reni sono compromessi nella loro funzione di filtraggio, c'è un trasferimento patologico di sangue (ematuria) e proteine (proteinuria) nelle urine, dove queste sostanze possono essere rilevate. Se ci sono alte concentrazioni di proteine, l'urina può diventare schiumosa. L'urina può anche essere colorata di rosso dagli eritrociti, il che è chiamato macroematuria.
  • Se grandi quantità di proteine vengono espulse nelle urine, questo può risultare in una bassa concentrazione di proteine nel sangue.
  • Poiché la produzione di urina da parte dei reni è disturbata, ci sono maggiori concentrazioni di elettroliti (sali) nel corpo, che possono causare edema (ritenzione idrica nei tessuti) e pressione alta.
  • Alcuni pazienti sperimentano un improvviso deterioramento della funzione renale (insufficienza renale acuta). Tuttavia, può anche verificarsi un'insufficienza renale cronica, in cui i reni si deteriorano in funzione per un periodo di anni, richiedendo una dialisi regolare.

Diagnosi

Il sospetto di una possibile infiammazione renale nasce di solito dall'esame di laboratorio delle urine e dei campioni di sangue. Per confermare la diagnosi, deve essere eseguita una biopsia del rene (esame del tessuto renale al microscopio). Inoltre, i reni sono esaminati per mezzo della sonografia (ultrasuoni).

Determinando la clearance della creatinina nelle 24 ore (parametro che dà informazioni sulla funzione renale), è possibile scoprire se e in che misura i reni sono limitati nelle loro prestazioni.

È importante escludere un'infiammazione batterica della pelvi renale, poiché questa potrebbe essere facilmente trattata con antibiotici.

Terapia

Il trattamento della glomerulonefrite dipende principalmente dall'estensione della malattia.

Se solo quantità molto piccole di proteine e globuli rossi sono escrete nelle urine e la funzione renale e la pressione sanguigna sono nella norma, non c'è bisogno di intervenire urgentemente. Tuttavia, il medico dovrebbe effettuare controlli regolari.

Poiché la glomerulonefrite è spesso causata da una reazione eccessiva del sistema immunitario, il trattamento con farmaci immunosoppressori come il cortisone è necessario in questi casi. Tuttavia, poiché questo indebolisce l'intero sistema immunitario, questo trattamento ha molti effetti collaterali indesiderati.

Se l'infiammazione renale è il risultato di un'altra malattia, il trattamento della vera malattia di base di solito aiuta. Inoltre, si dovrebbero osservare le seguenti misure:

  • Si deve garantire una quantità sufficiente di alcol (a meno che i reni non siano già troppo limitati nella loro funzione).
  • L'alta pressione sanguigna deve essere trattata con costanza, perché questa mette sotto sforzo le cellule filtranti dei reni e può quindi peggiorare la funzione renale.
  • In certi casi, una dieta a basso contenuto di proteine e sale può essere utile.

Previsione

La prognosi della glomerulonefrite dipende in gran parte dal fatto che siano colpiti solo i reni o altri organi.

Nel caso dell'infiammazione renale primaria (in cui sono coinvolti solo i reni), l'aspettativa di vita delle persone colpite è abbastanza buona, anche con una grave perdita della funzione renale e la necessità della dialisi. Se un trapianto di rene è possibile, i pazienti possono di solito condurre una vita quasi normale dopo. Tuttavia, dopo qualche tempo, un nuovo focolaio di infiammazione renale può verificarsi anche nel rene trapiantato, che in rari casi distrugge anche il nuovo rene.

Poiché l'infiammazione renale secondaria colpisce principalmente altri organi e solo successivamente danneggia i reni, la prognosi dipende fortemente dal trattamento della malattia originale e dalla misura in cui gli altri organi sono già stati danneggiati.

Prevenzione

La glomerulonefrite non può essere prevenuta con certezza, ma la malattia può essere individuata e trattata in una fase precoce attraverso regolari esami delle urine.

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.