Influenza e raffreddore

Influenza e raffreddore
Classificazione internazionale (ICD) J00

Nozioni di base

Un raffreddore (infezione simil-influenzale) è un'infezione del tratto respiratorio superiore che è scatenata da virus. Questi virus sono particolarmente facili da trasmettere ad altre persone. In molti casi, si verificano infezioni secondarie con batteri. Un raffreddore non deve essere confuso con l'influenza. Anche l'influenza è causata da virus, ma di solito è più grave.

Un raffreddore, d'altra parte, è di solito abbastanza innocuo e passa dopo circa una settimana. È più comune nei mesi autunnali e invernali. Si può supporre che tutti prendano un raffreddore da due a quattro volte all'anno.

Cause

Ci sono più di 100 virus diversi che possono causare un raffreddore (infezione simile all'influenza). Questi si trasmettono ad altre persone tramite goccioline, cioè tramite tosse o starnuti. Il periodo di incubazione è di circa due o cinque giorni.

All'inizio, i virus attaccano il naso e la gola. Da lì, possono diffondersi ai bronchi (bronchite acuta) o ai seni. I virus del raffreddore possono sopravvivere per diverse ore sulla superficie della pelle, ed è per questo che dovresti lavarti accuratamente le mani dopo ogni volta che ti soffi il naso.

Se le dita delle mani, del naso, dei piedi e delle orecchie si raffreddano nella stagione fredda, si creano le condizioni ottimali per i virus e quindi anche per un raffreddore. Si presume che il raffreddamento indebolisca anche la difesa immunitaria locale. Un sistema immunitario indebolito facilita il percorso dei virus invasori.

Sintomi

I diversi sintomi che indicano un raffreddore includono, tra gli altri:

  • Rinite: Inizialmente, si forma una secrezione acquosa-chiara, che col tempo assume una consistenza densa e diventa giallo-verdastra nel caso di un'infezione batterica. Poiché le mucose nasali sono gonfie, la respirazione attraverso il naso è difficile (naso bloccato).
  • Occasionalmente, c'è una sensazione di pressione nelle orecchie perché i seni si chiudono.
  • Nelle prime fasi di un raffreddore, la stanchezza e il morale basso possono arrivare (sensazione generale di malattia). Inoltre, possono verificarsi anche una leggera febbre, tosse, così come mal di testa, dolori agli arti o mal di denti.

Diagnosi

La diagnosi di solito può essere fatta sulla base dei tratti caratteristici e di un esame fisico (diagnosi clinica). Se il decorso della malattia è più grave, possono essere prese in considerazione altre malattie come la vera influenza.

Quando si esaminano le infezioni batteriche e virali, prestare particolare attenzione al colore del muco secreto. Se ha un colore verdastro, probabilmente c'è un'infezione batterica. Per andare sul sicuro, un esame del sangue può fornire ulteriori informazioni. In molti casi, un'infezione virale è successivamente affiancata da un'infezione batterica (infezione secondaria).

Terapia

Se i primi sintomi di un raffreddore appaiono e scompaiono dopo una o due settimane, non è necessario vedere un medico. Per ottenere un recupero rapido, di solito è sufficiente prendersela comoda con il corpo e bere abbastanza liquidi (tè caldo). Anche l'inalazione può aiutare ad alleviare i sintomi. Anche i rimedi casalinghi come gli impacchi al polpaccio o lo sciroppo per la tosse fatto in casa possono aiutare.

Le gocce nasali aiutano a ridurre il gonfiore della mucosa nasale e a facilitare la respirazione. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non usare le gocce per più di dieci giorni. Per periodi più lunghi, si possono usare spray nasali con soluzione salina (come gli spray di acqua di mare). Anche le inalazioni di vapore con soluzione salina disciolta in acqua hanno un effetto decongestionante. Se si soffre di dolore, prendere paracetamolo o ibuprofene può dare sollievo.

Altre misure da prendere quando si ha il raffreddore sono:

  • Dormire con la testa sollevata
  • Evitare il fumo di sigaretta (sia attivo che passivo), poiché questo provoca l'irritazione delle mucose.
  • Smaltire immediatamente i fazzoletti di carta usati per ridurre al minimo il rischio di infezione.
  • Lavatevi e disinfettatevi le mani a intervalli regolari, altrimenti infetterete voi stessi e gli altri ancora e ancora.
  • Dormire abbastanza per sostenere il sistema immunitario nella sua lotta contro gli agenti patogeni. Anche lo stress dovrebbe essere evitato il più possibile, perché indebolisce il sistema immunitario.
  • Mangiare una dieta varia con abbastanza vitamine e minerali per rafforzare il sistema immunitario. Gli integratori di vitamina C, d'altra parte, sono di solito inutili quando si ha un raffreddore.
  • Lo sforzo fisico pesante e lo sport dovrebbero essere evitati durante il raffreddore. Altrimenti, l'infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite) non può essere esclusa.

Previsione

Nella maggior parte dei casi, un raffreddore non costituisce un grande pericolo e scompare dopo una o due settimane. Raramente, tuttavia, possono sorgere complicazioni, come l'infiammazione dell'occhio, dei seni, dell'orecchio medio, della gola o dei polmoni.

La ragione di una possibile malattia secondaria di un'infezione influenzale può essere un'infezione secondaria con virus, che si aggiunge all'infezione batterica esistente. Se questo è il caso, ha senso vedere un medico. I batteri di solito possono essere trattati bene con gli antibiotici.

Prevenzione

Si può prevenire un raffreddore prendendo le seguenti misure:

  • Evitare di toccarsi la faccia dopo il contatto con una persona con il raffreddore.
  • Se possibile, è consigliabile mantenere la distanza da una persona con un raffreddore.
  • Un'accurata igiene delle mani è molto importante. Questo ha senso sia per la persona con il raffreddore che per le persone che sono in contatto con lui o lei.
  • Evitare il freddo e l'umidità
  • Dormire abbastanza è importante
  • Una dieta equilibrata e ricca di vitamine è essenziale per rafforzare il sistema immunitario.
  • Misure come le visite regolari alla sauna o le cure Kneipp rafforzano le difese del corpo contro i germi del raffreddore.

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.