Malattia da reflusso (esofagite da reflusso)

Malattia da reflusso (esofagite da reflusso)
Classificazione internazionale (ICD) K21.-

Nozioni di base

L'esofagite da reflusso (malattia da reflusso) è un'infiammazione dell'esofago. La malattia è causata dal riflusso di succo gastrico acido (reflusso acido) nell'esofago. Una causa comune di reflusso acido è il fallimento dello sfintere esofageo (muscolo sfintere all'ingresso dello stomaco). La condizione è anche conosciuta colloquialmente come pirosi cronica.

L'infiammazione colpisce principalmente la parte inferiore dell'esofago, poiché questa parte si apre direttamente nello stomaco. Nell'esofagite da reflusso cronica (esofagite ricorrente), c'è il rischio che il cancro esofageo si sviluppi nel tempo a causa del processo infiammatorio in corso.

Circa una persona su cinque nei paesi occidentali industrializzati soffre di malattia da reflusso. Tutti i gruppi di età - compresi neonati e bambini - possono essere colpiti. Secondo le osservazioni, sia la frequenza dell'esofagite da reflusso che la frequenza della rara malattia secondaria del cancro esofageo sono in aumento.

Cause

La causa della malattia da reflusso è un fallimento dello sfintere esofageo (sfintere tra lo stomaco e l'esofago), che permette al contenuto acido dello stomaco di rifluire nell'esofago. L'esposizione costante agli acidi dello stomaco fa sviluppare un'infiammazione cronica della mucosa esofagea.

L'esofagite da reflusso può avere diverse cause:

  • Lo sfintere esofageo (sfintere tra lo stomaco e l'esofago) è troppo debole e quindi non si chiude sufficientemente.
  • L'apertura dell'esofago attraverso il diaframma è troppo grande.
  • La chiusura dello stomaco verso l'esofago è impedita da condizioni anatomiche.

Il motivo esatto per cui lo sfintere tra lo stomaco e l'esofago è troppo debole in alcune persone non è ancora noto. Tuttavia, è noto che altri fattori come l'obesità, la nicotina, l'alcol e particolari farmaci aumentano il rischio di esofagite da reflusso.

Inoltre, la malattia da reflusso può verificarsi nelle donne verso la fine della gravidanza perché lo stomaco viene spinto verso l'alto dal nascituro, facendo rifluire parte del contenuto dello stomaco nell'esofago. Circa una donna su due soffre di esofagite da reflusso nell'ultimo trimestre di gravidanza.

Sintomi

Un sintomo caratteristico dell'esofagite da reflusso è il bruciore di stomaco. Si tratta di un dolore bruciante che si irradia verso l'alto da dietro lo sterno. Il bruciore di stomaco è particolarmente comune di notte quando si dorme, perché la persona si sdraia a letto, il che rende più facile per il succo gastrico rifluire nell'esofago.

Inoltre, i seguenti disturbi possono essere un segno della malattia da reflusso:

  • Una sensazione di pressione nel petto (dietro lo sterno)
  • Eruzione d'aria
  • Un sapore saponoso o salato in bocca dopo l'eruttazione
  • Disagio durante la deglutizione
  • Nausea e vomito
  • Bruciore di stomaco
  • Riflusso di residui di cibo

L'acido dello stomaco può anche passare attraverso l'esofago nelle vie respiratorie, il che può causare le seguenti malattie, tra le altre:

  • Sinusite (infiammazione dei seni)
  • Faringite (infiammazione della laringe)
  • Raucedine
  • tosse cronica
  • Bronchite cronica

Diagnosi

Durante l'anamnesi (consultazione medica), la descrizione dei sintomi caratteristici dell'esofagite da reflusso dà al medico una prima indicazione della malattia. Tuttavia, il dolore al petto può anche essere causato da numerose altre malattie, che devono prima essere escluse da vari esami.

Con l'aiuto di una gastroscopia , i cambiamenti nella mucosa dell'esofago possono essere resi visibili, il che significa che una diagnosi definitiva di esofagite da reflusso può essere fatta. Inoltre, durante la gastroscopia si possono prelevare campioni di tessuto (biopsia), il cui esame microscopico consolida ulteriormente la diagnosi.

In rari casi, viene effettuata una cosiddetta pH-metria a lungo termine. Si tratta di una misurazione dell'acido nell'esofago su un periodo di 24 ore. Per effettuare la misurazione, una capsula lunga circa tre centimetri viene inserita nella mucosa dell'esofago durante una gastroscopia. La capsula misura quindi la concentrazione di acido e trasmette i valori via radio a un dispositivo di registrazione.

Terapia

Misure proprie

Prima di iniziare una terapia per la malattia da reflusso o altri disturbi di stomaco in generale, ha senso ridurre il rischio di esofagite da reflusso con misure generali:

  • Se sei in sovrappeso, riduci il tuo peso
  • Evitare il caffè, l'alcol e la nicotina
  • Non mangiare un pasto abbondante prima di andare a letto
  • Invece di mangiare alcuni grandi pasti, è meglio mangiare diverse piccole porzioni durante la giornata.
  • Niente cibi fortemente speziati o acidi
  • Dormire in un letto con la testa sollevata

Fasi dell'esofagite da reflusso

Il trattamento della malattia da reflusso dipende dallo stadio della malattia:

  • Malattia da reflusso non erosiva: si tratta di una malattia da reflusso in cui non c'è ancora alcun danno alla mucosa esofagea. Gli inibitori della pompa protonica, gli antiacidi e i procinetici sono raccomandati per la terapia. La malattia da reflusso non erosiva è la forma più comune della malattia.
  • Malattia da reflusso erosivo: se c'è già un danno alla mucosa esofagea, gli inibitori della pompa protonica sono il trattamento di scelta. Nella maggior parte dei casi, i sintomi scompaiono entro due settimane.
  • Esofago di Barrett: se si sono già verificati cambiamenti cellulari nella mucosa dell'esofago, si parla di esofago di Barrett. Questo aumenta il rischio di sviluppare il cancro all'esofago. I pazienti senza sintomi non hanno bisogno di alcun trattamento speciale, ma la mucosa esofagea deve essere esaminata regolarmente per i cambiamenti maligni. Gli inibitori della pompa protonica possono essere utilizzati per alleviare i sintomi, ma il rischio di cancro non è influenzato.

Terapia farmacologica

Gli inibitori dell'acido gastrico possono essere usati per alleviare efficacemente i sintomi:

  • Antiacidi: Gli antiacidi sono usati per neutralizzare gli acidi dello stomaco e alleviare temporaneamente i sintomi. I preparati sono disponibili senza prescrizione medica e possono anche essere adatti al trattamento della malattia da reflusso in gravidanza. Poiché lo stomaco compensa la terapia antiacida nel tempo producendo più acido gastrico, la terapia a lungo termine non è indicata.
  • Bloccanti del recettore H2 dell'istamina: Questi farmaci bloccano il recettore dell'istamina, che il corpo usa per regolare la produzione e il rilascio di acido gastrico. In questo modo, l'acido nello stomaco si riduce.
  • Inibitori della pompa protonica: Queste sostanze attive inibiscono un enzima nella mucosa dello stomaco che è responsabile del trasporto dell'acido gastrico all'interno dello stomaco. Poiché questo enzima viene prodotto principalmente al mattino, i preparati devono essere presi al mattino. Poiché gli inibitori della pompa protonica agiscono specificamente sulla mucosa gastrica e causano relativamente pochi effetti collaterali, questi agenti sono lo standard nella terapia a lungo termine.

Prendendo i procinetici , la peristalsi (movimenti muscolari) dello stomaco e dell'intestino viene stimolata, il che significa che l'acido gastrico viene trasportato dallo stomaco all'intestino più rapidamente. Inoltre, la funzione dello sfintere esofageo (sfintere tra lo stomaco e l'esofago) è migliorata. I procinetici sono usati principalmente per la nausea e il vomito.

I disturbi allo stomaco sono spesso accompagnati da flatulenza e sensazione di pienezza . Questi disturbi possono essere alleviati da numerosi principi attivi disponibili al banco, per esempio, gocce o tisane con miscele di anice, cumino e finocchio.

Se la malattia da reflusso cronico non può essere trattata adeguatamente con i farmaci, i sintomi possono essere alleviati dalla chirurgia. Questo comporta una procedura chiamata iatoplastica, che ripristina la funzione del muscolo sfintere tra l'esofago e lo stomaco, impedendo il riflusso degli acidi dello stomaco. Questa procedura è di solito eseguita in modo minimamente invasivo durante la chirurgia laparoscopica.

La terapia a radiofrequenza utilizza onde radio per riscaldare il muscolo sfintere tra l'esofago e lo stomaco attraverso un catetere speciale. Questo riscaldamento provoca un ispessimento permanente del tessuto connettivo, che impedisce agli acidi dello stomaco di rifluire nell'esofago. In alcuni casi, tuttavia, i pazienti devono continuare a prendere farmaci antiacidi nonostante la terapia con radiofrequenza.

Previsione

Aderendo costantemente alla terapia, il sollievo dei sintomi dell'esofagite da reflusso può essere ottenuto nella maggior parte dei casi.

Se si sono già verificati cambiamenti cellulari nella mucosa esofagea a causa del processo infiammatorio in corso (esofago di Barrett), il rischio di sviluppare il cancro esofageo è aumentato. Come regola, una gastroscopia viene poi eseguita ogni tre anni come parte di un check-up per essere in grado di rilevare eventuali cambiamenti di cellule maligne in una fase iniziale.

Prevenzione

Aderire alle seguenti misure può ridurre il rischio di malattia da reflusso:

  • Non si fuma
  • Consumo di alcol solo in piccole quantità
  • Riduzione del peso se sei in sovrappeso
  • Niente cibi grassi
  • Mangiare solo piccole porzioni prima di andare a letto
  • Evitare cibi fortemente speziati o acidi

Principi editoriali

Tutte le informazioni utilizzate per i contenuti provengono da fonti verificate (istituzioni riconosciute, esperti, studi di università rinomate). Attribuiamo grande importanza alle qualifiche degli autori e alla base scientifica delle informazioni. Questo garantisce che la nostra ricerca sia basata su risultati scientifici.

Danilo Glisic

Danilo Glisic
Autore

Studente di biologia e matematica, si dedica con passione alla stesura di articoli di riviste su argomenti medici di attualità. Grazie alla sua affinità con i numeri, i dati e i fatti, si concentra sulla descrizione dei risultati di studi clinici rilevanti.

Il tuo assistente personale per i medicinali

afgis-Qualitätslogo mit Ablauf Jahr/Monat: Mit einem Klick auf das Logo öffnet sich ein neues Bildschirmfenster mit Informationen über Medikamio GmbH & Co KG und sein/ihr Internet-Angebot: medikamio.com/ This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.
Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.