Helicobacter Pylori come ospite nel proprio stomaco

Una donna sente un forte dolore allo stomaco.

Annuncio

Gastrite e ulcera peptica sono due termini conosciuti a livello mondiale. Tuttavia, la causa scatenante di entrambe le malattie rimane spesso inosservata fino alla vera e propria epidemia: il 50% della popolazione mondiale ospita il batterio Helicobacter pylori nel proprio stomaco. Solo pochissime persone conoscono il parassita ospite segreto e la sua residenza nel proprio corpo.

Una donna sente un forte dolore allo stomaco.

shutterstock.com / PopTika

Cos'è l'H. pylori?

L'Helicobacter pylori è un batterio flagellato, a forma di bastone, che si deposita nello stomaco, si diffonde nel rivestimento dello stomaco e lo danneggia. Il batterio ha sviluppato diverse strategie per la sua sopravvivenza nell'ambiente gastrico acido. Per neutralizzare il forte acido dello stomaco, l'H. pylori può, con l'aiuto delle proteine, convertire l'urea in ammoniaca e anidride carbonica, che neutralizza l'acido. Inoltre, il batterio si deposita direttamente nello strato mucoso dello stomaco, che lo protegge dal succo gastrico quando è circondato da questo strato.

Secondo uno studio di più di 14.000 articoli scientifici, si ritiene che poco più del 50% della popolazione mondiale sia infettata dal batterio. Tuttavia, la frequenza di infestazione varia a seconda della regione. Per esempio, in Africa, si ritiene che circa il 70% della popolazione sia infetta, mentre la percentuale è inferiore nei paesi industrializzati europei: Il 18,9% è assunto in Svizzera.

Si stima che l'infezione da uomo a uomo si verifichi più frequentemente nell'infanzia. Tuttavia, non è ancora chiaro come esattamente si trasmette il batterio. Si presume che la via dell'infezione avvenga attraverso la trasmissione fecale-orale, orale-orale o gastrale-orale. Il batterio viene quindi ingerito attraverso acqua o cibo contaminato, contatto con il vomito, la saliva o le feci.

Dalla sua scoperta nel 1983 da parte di scienziati australiani, è stata osservata una tendenza alla diminuzione dell'infezione in Europa centrale. Attualmente, circa il 3% dei bambini e il 48% degli adulti in Austria sono infetti, secondo le stime della rivista medica austriaca Ärztezeitung.

Malattie e incidenza:

La reazione immunitaria nello stomaco scatenata dal batterio può provocare diverse malattie. La gastrite cronica, conosciuta anche come gastrite di tipo B, l'ulcera gastrica e duodenale, l'ulcus ventriculi, chiamato ulcera duodenale, e i tumori nel tratto gastrointestinale sono esempi.

Trattamento classico:

Per combattere l'Helicobacter pylori si usano diverse forme di terapia tripla e quadrupla, cioè di tre e quattro parti. In questo caso, i componenti sono costituiti da diversi antibiotici e un farmaco protettore dello stomaco, che vengono presi per circa una settimana nelle forme comuni di terapia. Un esempio di questo sarebbe Pylera capsule rigide. Tali terapie sono anche chiamate terapie di eradicazione.

Riduzione delle infezioni con i mirtilli:

Un nuovo studio pubblicato nel Journal of Gastroenterology and Hepatology fornisce un interessante approfondimento su un legame tra il consumo quotidiano di mirtilli rossi e la riduzione dell'infezione da parte del batterio Helicobacter pylori.

552 partecipanti adulti che sono risultati positivi all'H. pylori hanno preso parte a questo studio in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo. Questi partecipanti dai 18 ai 60 anni sono stati divisi in quattro gruppi, ognuno dei quali ha consumato una quantità diversa di succo di mirtillo. Si è scoperto che dopo 8 settimane, il gruppo che ha bevuto 240ml di succo di mirtillo due volte al giorno contenente 44mg di proantocianidine per porzione, un composto naturale trovato nella bacca, ha avuto una riduzione del 20% del tasso di infezione da Helicobacter pylori rispetto agli altri gruppi di studio.

Conclusione:

Il batterio può insediarsi inosservato nella mucosa gastrica per un lungo periodo di tempo, poiché le conseguenze sono spesso rilevate solo dopo qualche tempo. In caso di test positivo per l'Helicobacter pylori, tuttavia, esiste una scelta collaudata di terapie di eradicazione per combattere questo batterio "paziente".

Fonti

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

07.12.2020

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.