Il caffè stimolante protegge dal cancro alla prostata?

Medikamio Hero Image

Annuncio

Con circa 1,3 milioni di casi nel 2018, il cancro alla prostata è il secondo cancro più comune negli uomini a livello globale e il quarto più comune in generale. Un nuovo studio ha indagato un possibile legame tra il tumore maligno e il consumo di caffè negli uomini.

Línea de pulso del corazón con taza de café roja sobre fondo amarillo. Café Cardio Images.battement de cœur du café . Concetto di medicina e assistenza sanitaria

shutterstock.com / Zagorulko Inka

Cáncer de próstata en los hombres :

Alle nostre latitudini, il cancro al seno è il più frequente tra gli uomini e la seconda malattia tumorale più mortale, con circa 60 000 uomini che sviluppano il tumore maligno ogni anno. L'età media di sviluppo del malin nella ghiandola prostatica (cioè la prostata) è di 70 anni, ma è raro che un carcinoma si produca prima dei 50 anni. Facendo parte degli organi riproduttivi maschili, la funzione principale della prostata è quella di produrre una secrezione che si aggiunge al liquido seminale durante l'eiaculazione. L'enzima antigene specifico della prostata (PSA) fa parte di questa scissione e diluisce il liquido seminale.

Un fattore pericoloso del carcinoma è che all'inizio non si può riconoscere nessun sintomo e nel periodo successivo si possono sentire molestie inespecifiche come il dolore all'orinazione o il sangue nell'orina.

Il caffè ha un effetto antiossidante?

Oltre all'alcaloide cafeína, il caffè contiene altre sostanze, alcune delle quali hanno effetti antinfiammatori e antiossidanti. Los llamados antioxidantes (es decir, eliminadores de radicales) también se encuentran en las frutas y verduras.

Gli studi effettuati in passato hanno esaminato gli effetti benefici del caffè sul metabolismo umano. Oltre agli effetti antiossidanti, il caffè può avere un effetto positivo sui livelli di azoto nel sangue, dato che l'estimulante riduce le concentrazioni di insulina e il "fattore di crescita simile all'insulina 1 (IGF-1, per i suoi simboli in inglese)", che attualmente viene discusso come fattore di crescita nella cancerogenesi.

Risultati fluttuanti:

Hace ya 10 años, las epidemiologías de la Escuela de Salud Pública de Harvard concluyeron que los hombres que consumían 6 o más tazas al día, en comparación con los que no bebían café, reducían el riesgo de enfermedad en un 18%. Al contrario, altri studi hanno stabilito un legame tra il consumo di caffè e un rischio di malattia. Un metastudio pubblicato nel 2020 dall'Università Medica di Shenyang (Cina) ha esaminato i dati di un totale di 16 studi di coorte (incluso lo studio di Harvard). Evaluó a 1.081.586 hombres, de los cuales 57.732 tenían cáncer de próstata.

I criteri per gli studi sono i seguenti:

  • Lo studio deve utilizzare un disegno longitudinale o un disegno di casi e controlli analizzato all'interno di uno studio di coorte.
  • Il consumo di caffè è stato determinato mediante informazioni dietetiche autodichiarate o diari alimentari su quantità di cibo o farmaci di frequenza.
  • Il cancro della prostata deve essere segnalato come un risultato di interesse nello studio. Il cancro della prostata è stato definito nello studio in base alla diagnosi clinica, la diagnosi del medico, la storia clinica o l'autoinforme.
  • Lo studio deve fornire stime della proporzione di rischio con intervalli di fiducia (IC per abbreviare) o errori estendibili per l'associazione del consumo di caffè con il rischio di cancro alla prostata. El IC indica il rango che include, con cierta probabilidad, il parametro di una distribuzione di variabile aleatoria. Se si è realizzato più di uno studio sulla stessa popolazione, si sono escluse le informazioni con meno informazioni applicabili.

I risultati dello studio hanno variato da una diminuzione del 53% del rischio di infezione a un aumento del 42%. El meta-estudio encontró un efecto ligeramente protettore. Según esto, los hombres más propensos a consumare café podrían tener hasta un 9% menos de probabilidades de desarrollar cáncer de próstata. Tuttavia, a causa dell'incoerenza degli studi, questo risultato deve essere interpretato con precauzione.

Relazione dose-risposta lineare:

Sin embargo, secondo questo studio epidemiológico si può dimostrare una relazione dose-resistenza lineare. Secondo questo studio, il rischio di cancro al colon dell'utero può essere ridotto di un punto percentuale con una dose giornaliera di caffè. Secondo lo studio, il cancro dell'inguine, del colon e della madre si manifesta anche con meno frequenza che in coloro che non bevono caffè. Debido a la escasa reducción global del riesgo, los bebedores de café no están básicamente protegidos contra el cáncer.

Conclusione:

El metaestudio sugiere che un consumo maggiore di caffè può essere associato a una riduzione del riesgo de cáncer de próstata. In ogni caso, sono necessari più studi per dedurre una relazione causale chiara. Se si dimostrerà in seguito, questo dato sarà un forte stimolo per far sì che molti uomini consumino caffè per ridurre il rischio di cancro alla prostata.


Referenze della fonte:

Chen X, Zhao Y, Tao Z, et alConsumo di caffè e rischio di cancro alla prostata: una revisione sistematica e una meta-analisiBMJ Open 2021;11:e038902. doi:10.1136/bmjopen-2020-038902

Kathryn M. Wilson, Julie L. Kasperzyk, Jennifer R. Rider, Stacey Kenfield, Rob M. van Dam, Meir J. Stampfer, Edward Giovannucci, Lorelei A. Mucci, Coffee Consumption and Prostate Cancer Risk and Progression in the Health Professionals Follow-up Study, JNCI : Journal of the National Cancer Institute, Volume 103, Issue 11, 8 juin 2011, Pages 876-884, https://doi.org/10.1093/jnci/djr151.

https://www.aerzteblatt.de/nachrichten/120119/Metaanalyse-Kaffee-koennte-vor-Prostatakrebs-schuetzen

https://www.wcrf.org/dietandcancer/cancer-trends/prostate-cancer-statistics

https://www.netdoktor.de/krankheiten/prostatakrebs/


Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

01.02.2021

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.