La malattia cardiaca ischemica è due volte più comune negli uomini

Medikamio Hero Image

Annuncio

La malattia ischemica del cuore è la causa più comune di morte non solo nei paesi di lingua tedesca, ma anche in tutto il mondo. Nella regione DACH e in altri paesi occidentali, la mortalità legata alla malattia nella popolazione è in calo da tre decenni in entrambi i sessi secondo gli ultimi studi - eppure è circa il doppio negli uomini.

Rappresentazione in 3D del sistema vascolare umano

shutterstock.com / SciePro

Cardiopatía isquémica :

La cardiopatia ischemica, o malattia delle arterie coronariche, è una malattia grave del corpo in cui il flusso sanguigno verso il muscolo cardiaco viene danneggiato dall'estinzione delle arterie coronariche. L'artériosclérose, cioè l'usura dei vasi, è la causa della cardiopatia ischemica. In questo processo, i graffi del sangue, le trombosi (cioè le coagulazioni del sangue) e il tessuto congiuntivo si attaccano alle pareti interne dei vasi sanguigni e riducono il loro diametro, il che riduce la circolazione del sangue. Questo arresto dell'arteria coronaria può provocare una carenza di ossigeno (cioè l'ischemia) in alcune parti del corpo. Uno dei sintomi abituali dell'affezione coronarica (EAC) è la sensazione di oppressione nel dorso (angina di poitrine), che aumenta con lo sforzo fisico. La malattia può provocare un infarto del miocardio (cioè un attacco al cuore) o una morte subita di origine cardiaca (PHT).

In questo senso, in confronto con le donne, gli uomini sviluppano la malattia prima, vengono colpiti con molta più frequenza e, di conseguenza, presentano una maggiore percentuale di mortalità legata alla malattia.

Valutazione dei pazienti:

El servicio de información "Versogungsatlas" publicado por el Zentralinstitut für die kassenärztliche Versorgung in der Bundesrepublik Deutschland (Instituto Central de Médicos del Seguro de Enfermedad de la República Federal de Alemania ) realizó un estudio sobre la evolución de la cardiopatía isquémica en la asistencia acreditada por el SHI de Alemania en agosto de 2020. In questo processo, è stata determinata la prevalenza della diagnosi annuale (cioè la frequenza dell'affezione) come indicatore di morbilità (cioè la relazione tra il numero di persone colpite dall'affezione e quello della popolazione totale) sulla base dei dati di fatturazione accreditati dall'SHI per gli anni dal 2009 al 2018 in Germania. Se consideraron prevalenti gli asegurados che tenían un diagnóstico de cardiopatía isquémica in al menos dos trimestres de un año natural. Questo ha permesso di includere un totale di più di 4,4 milioni di pazienti nella popolazione studiata e di determinare le tendenze della prevalenza nel 2018. Nel 2009, si è stabilito che l'età media dei pazienti era di 74 anni (71 anni per gli uomini e 77 anni per le donne) e nel 2018 è aumentata a 78 anni (73 anni per gli uomini e 78 anni per le donne).

Diferencia en mujeres y hombres :

Mentre la prevalenza per età nelle donne è diminuita in modo costante durante i quattro anni di studio, passando dal 4,5% nel 2009 (4,2% nel 2014) al 3,9% nel 2018, l'incidenza della malattia negli uomini ha registrato un aumento dell'8,0% nel 2009 all'8,2% nel 2014 e una diminuzione all'8,0% nel 2018. Durante i due anni di osservazione, la prevalenza è diminuita negli Stati dell'Est dell'Allemagna, che hanno registrato tassi particolarmente elevati all'inizio dello studio. Sin embargo, nel 2018 se volvió a mostrar una mayor prevalencia de la enfermedad estandarizada por edad y sexo en el este en comparación con las zonas occidentales de Alemania.

El nivel de prevalencia del uno por ciento se supera por primera vez en los hombres del grupo de edad de 45-49 años con un 2,2% y en las mujeres del grupo de 50-54 años con un 1,6%.

Fattori di rischio e differenze regionali:

Oltre alla predisposizione genetica, alcuni aspetti dell'igiene della vita sono fattori di rischio particolarmente importanti per la comparsa della cardiopatia ischemica. Tra gli esempi, citiamo la dipendenza dal tabacco, la mancanza di esercizio fisico, i cattivi regimi nutrizionali, l'obesità e, di conseguenza, le alterazioni del metabolismo lipidico e l'ipertensione. Secondo lo studio, si ritiene che la minore incidenza di malattie coronariche nelle donne in generale sia dovuta a un effetto protettore (che dura fino alla menopausa) dell'ormone estrógeno.

Nel 2018, le differenze nella distribuzione regionale della prevalenza sono evidenti. Mentre il tasso del 4,7% è stato registrato nella regione del Bade-Wurtemberg, il tasso più elevato è stato registrato nella regione di Sajonia-Anhalt, pari al 10,8%.

Conclusione:

Debido a la fuerte reducción de la prevalencia estandarizada por edad y sexo en la parte orientale di Alemania, se puede concluir una disminución de las enfermedades en estas regiones (más afectadas). Secondo lo studio, le differenze di frequenza della malattia tra gli uomini e le donne sono un'espressione possibile dell'evoluzione diversa delle malattie secondo il sesso e la previsione. A causa di questi eventi, è necessario prestare attenzione alle misure preventive per evitare la cardiopatia ischemica.

Referencias :

https://www.versorgungsatlas.de/fileadmin/ziva_docs/109/VA_Bericht_20-04_IschaemHerzerkrankung_2020-08-12.pdf

https://www.aerzteblatt.de/nachrichten/sw/Herz-Kreislauf-Erkrankungen?s=&p=1&n=1&nid=115570

https://www.versorgungsatlas.de/

https://www.netdoktor.de/krankheiten/koronare-herzkrankheit

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

06.11.2020

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.