La morte come parte della vita: previdenza e protezione in caso di decesso

Primo piano di una rosa rossa su una lapide di marmo grigio.

Annuncio

La morte fa parte della vita. Tuttavia, solo poche persone affrontano realmente il tema della morte, che tende a essere represso. È possibile organizzarsi in caso di emergenza e pianificare le proprie ultime ore o i propri ultimi giorni in modo da soddisfare le proprie esigenze. Questo articolo spiega come si può fare.

Primo piano di una rosa rossa su una lapide di marmo grigio.

/ Pictures4you

Creare documenti precauzionali

Una buona parte delle persone desidera addormentarsi un giorno in poltrona, sul divano o a letto e non svegliarsi più. Dormire durante la propria morte, per così dire, è un'idea confortante, perché la paura degli ultimi momenti non verrebbe percepita in questo modo.

In realtà, però, solo poche persone hanno questa fortuna. Chi vuole dare disposizioni per la propria morte dovrebbe farlo per motivi validi nel corso della vita e redigere documenti giuridicamente vincolanti. Due dei documenti più importanti sono la delega di assistenza sanitaria e il testamento biologico:

Procura e direttive anticipate di cura

Non si tratta di cure stabilite da un giudice. Molte persone hanno già una delega per l'assistenza sanitaria. Se, ad esempio, un genitore viene ricoverato in una casa di riposo e il figlio si occupa dello sgombero dell'appartamento e delle finanze, viene rilasciata una procura cautelare a questo scopo.

Di solito è nelle mani del parente più prossimo, ma possono essere scelte anche terze persone. La delega di assistenza sanitaria può essere redatta da chiunque nel corso della vita. Nel documento, una o più persone sono designate per regolare alcune parti della vita della persona. Tuttavia, ci sono chiare restrizioni:

  • Validità: questa procura termina con l'ultimo respiro, momento in cui il patrimonio passa agli eredi.
  • Limitazione: nell'ambito del quadro finanziario, il potere di smaltimento è chiaramente limitato. Il reddito e i risparmi devono essere utilizzati prima per coprire i costi dell'assistenza residenziale o infermieristica. Se è necessario richiedere un aiuto di Stato, è necessario dimostrare i ritiri precedenti.
  • Potere di disposizione: la direttiva di assistenza non conferisce a una persona un potere generale di disposizione sulla persona da assistere. In questo senso, la procura di tutela si differenzia fondamentalmente da una tutela nominativa, in cui si possono prendere decisioni anche in merito all'alloggio o al patrimonio, ma sempre a favore della persona tutelata. Una procura privata per l'assistenza non autorizza, ad esempio, la persona che presta assistenza a vendere una casa o un'azienda. Anche in questo caso sono necessari organi legali ufficiali.

Ci sono molte voci sull'emissione di una direttiva di cura. Fondamentalmente, però, viene utilizzato anche in giovane età per garantire che, ad esempio, dopo un incidente con una degenza ospedaliera più lunga, la persona X sia autorizzata a entrare in casa, ad aprire la posta o anche a pagare le bollette per conto della persona "assistita".

I genitori possono, ad esempio, utilizzare una procura per l'assistenza per stabilire che il migliore amico si occuperà del bambino per un periodo di tempo limitato in caso di incidente. Altri possono stabilire che la persona Y possa prendersi cura degli animali a nome della persona assistita e presentarli a un veterinario per conto della persona assistita.

La forma più semplice di procura per l'assistenza è il cosiddetto contatto di emergenza. Per le persone che non hanno parenti stretti, questa procura autorizza un amico non solo a essere informato per primo in caso di emergenza, ma anche a portare i vestiti in ospedale - e a essere informato sulle condizioni di salute.

Primo piano di una forma di testamento biologico con una biro blu.

/ Stockfotos-MG

Testamento biologico

È incredibilmente importante a qualsiasi età. Nel caso di un testamento biologico è importante essere profondamente egoisti e non ascoltare solo i desideri e le idee dei parenti. Per questo motivo, le direttive anticipate devono sempre essere compilate con cura e attenzione, insieme a un medico. Il testamento biologico regola la volontà della persona interessata:

  • Misure di mantenimento in vita: Dovrebbero essere assunti e in che misura? Questo può essere definito chiaramente. Ad esempio, chi accetta il coma artificiale se è evidente dal punto di vista medico che la qualità della vita può essere ripristinata in larga misura, lo indica nel testamento biologico. Allo stesso tempo, può escludere la possibilità di adottare tali misure se la vita successiva è segnata da un grave danno cerebrale.
  • Definizione: un buon testamento biologico chiarisce la definizione di disabilità. Ad esempio, l'amputazione di un arto o la cecità causata da un incidente sarebbero accettate, ma non la paraplegia, che richiederebbe un'assistenza permanente a 360 gradi. Ognuno può determinare la definizione per sé.
  • Rilegatura: il testamento biologico deve essere sempre redatto in una sola copia, ma deve anche essere depositato in modo sicuro presso i registri di casa o presso un notaio. Il testamento biologico è vincolante. Pertanto, è importante emetterlo tempestivamente e controllarlo ogni pochi anni. Le proprie opinioni cambiano spesso e anche la medicina continua a svilupparsi.

Un testamento biologico, ma anche una procura per l'assistenza, dovrebbero sempre essere redatti in un momento in cui la capacità mentale della persona interessata è ancora pienamente disponibile.

Oltre a questi due documenti, è necessario chiarire altri punti:

  • Donazione di organi: È disponibile una carta per la donazione degli organi? Questo dovrebbe essere menzionato nel testamento biologico.
  • Documenti: i documenti importanti come la carta d'identità, la carta d'assicurazione, i certificati di nascita e di matrimonio devono essere conservati al sicuro, così come i documenti assicurativi e bancari. Le persone selezionate devono sapere esattamente dove si trovano questi documenti.

Tra l'altro, all'inizio non importa se i parenti o gli amici sono a conoscenza del luogo in cui sono custoditi. Le persone di cui ci si fida di più, quelle che vengono informate per prime, dovrebbero sapere dove si possono trovare tali documenti.

La carta d'identità, la tessera assicurativa e la tessera di donatore di organi vengono comunque portate nel portafoglio. A volte il testamento biologico può essere memorizzato anche nei contatti di emergenza dello smartphone. I paramedici e i medici di emergenza sono addestrati a cercare i documenti rilevanti nello smartphone.

Proteggere la famiglia

Negli ultimi anni sono avvenuti molti cambiamenti per quanto riguarda l'assicurazione in caso di morte. Oggi è possibile pianificare il proprio funerale fin nei minimi dettagli. Il cosiddetto contratto di pianificazione funeraria si riferisce ai seguenti punti:

  • Istituto: la persona si reca dall'impresario funebre di sua scelta, discute con lui tutte le formalità e pianifica il funerale. Desideri come la cremazione, una tomba anonima o l'acquisto di una cripta sono regolati e registrati nel contratto.
  • Contenuto: il contratto di fornitura può coprire l'intero servizio funebre fino all'ultimo dettaglio. Letteralmente, una persona viva sceglie già la propria bara, discute la composizione floreale, la lapide o lo svolgimento del servizio funebre. Tuttavia, è anche possibile organizzare funerali completamente anonimi.
  • Costi: ci sono due opzioni. In alternativa, il funerale può essere pagato in vita, con i costi versati su un conto fiduciario. In alternativa, l'assicurazione contro il decesso viene depositata presso l'impresa di pompe funebri per coprire i costi. È importante utilizzare i conti fiduciari solo per i versamenti di denaro, per garantire che il denaro sia ancora disponibile tra trent'anni.
  • Importante: la famiglia o una persona di fiducia deve essere a conoscenza dell'organizzazione del funerale. Una copia dei documenti si trova nel fascicolo personale. In caso di decesso, viene contattato l'impresario di pompe funebri, che esegue il funerale pre-pianificato.

Questa soluzione è particolarmente interessante per le persone i cui parenti vivono lontano o che temono che le loro volontà non vengano prese in considerazione. In generale, tuttavia, l'organizzazione del funerale toglie il peso ai parenti, che non devono preoccuparsi delle formalità durante il lutto.

Una donna e un uomo stanno avendo un colloquio di consulenza con un consulente maschio che sta cercando qualcosa al computer.

/ auremar

Coloro che non lo desiderano possono comunque dare disposizioni e sollevare la famiglia dal peso del lutto. L'attenzione si concentra sugli aspetti finanziari del decesso. A seconda del tipo di funerale, della regione e della scelta del cimitero, il parente più prossimo può dover pagare ben oltre 5.000 euro, di solito molto di più. Alcune opzioni sono le seguenti:

  • Conto fiduciario: Chiunque può creare un conto fiduciario e definirlo con uno scopo fisso. Il conto fiduciario può, ad esempio, contenere il denaro per il funerale, ma può essere toccato solo dopo la presentazione del certificato di morte.
  • Contodi risparmio a destinazione vincolata: anche i conti di risparmio possono essere istituiti in questo modo. È importante concordare l'accesso con la banca. Un normale libretto di risparmio non è sufficiente, in quanto l'accesso viene bloccato al momento del decesso fino alla presentazione di un certificato di eredità. Questo richiede alcune settimane. L'accantonamento in combinazione con l'evidente beneficio per le spese funerarie lo annulla: La banca è autorizzata a pagare il denaro all'impresario funebre - e solo a lui - dopo la presentazione del certificato di morte e della fattura dell'impresario funebre.
  • Procurabancaria: è sconsigliata se non c'è un partner e se il conto viene comunque utilizzato congiuntamente. Il potere di disposizione sui conti bancari viene bloccato non appena la banca viene a conoscenza del decesso del titolare del conto. Soprattutto per i testatori con più superstiti - ed eredi - questa variante è pericolosa: in caso di controversia, il semplice certificato di eredità non è sufficiente.
  • Assicurazione sulla vita a termine: con l'assicurazione sulla vitaa termine è possibile designare una persona fissa che riceverà il denaro dopo la morte dell'assicurato. La persona non deve necessariamente essere un familiare.
  • Assicurazione in caso di morte: Chi si informa accuratamente in anticipoL'assicurazione per il caso di morte è un altro modo per coprire almeno le spese funerarie in caso di decesso. L'assicurazione può essere stipulata anche in età più avanzata. Ma quanto più precocemente ciò avviene, tanto più bassi sono i premi. Il contraente determina la durata del pagamento. L'entità della somma assicurata dipende dai desideri personali per il proprio funerale e dai costi che ne derivano.
  • Le polizze sono limitate a una somma fissa e si regolano esclusivamente con l'impresa di pompe funebri quando questa presenta il certificato di morte dell'assicurato. I fondi in eccesso vengono versati agli eredi o, se il defunto lo ha specificato, utilizzati per la manutenzione delle tombe.

Un po' problematica è la copertura dei sopravvissuti minori. Ad esempio, un padre di famiglia può stipulare un'assicurazione sulla vita a termine per la figlia di tre anni, ma la figlia stessa non avrà accesso al denaro fino alla maggiore età. Pertanto, è necessario che una persona fidata agisca come fiduciario.

Soprattutto nelle famiglie ricche e in lite, in questo caso è comune che un consulente legale venga nominato in anticipo come gestore patrimoniale. Si assicura che ai figli minorenni non manchi nulla e che il patrimonio della famiglia sia utilizzato in modo sensato.

Liquidazione dell'eredità

Anche le persone che possiedono poco vogliono che il loro patrimonio, o i loro beni, vadano in buone mani. Per quanto riguarda la successione, in Germania si applica innanzitutto il diritto successorio. Anche in presenza di un testamento, non è detto che questa legge possa essere completamente annullata. Il diritto a una porzione obbligatoria si applica spesso anche nonostante il testamento.

Anche se colloquialmente si minaccia spesso di diseredare completamente una persona, questo non è possibile. A seconda del diritto all'eredità, la persona riceve sempre una parte dell'eredità. Tuttavia, il patrimonio può essere regolato al di là della parte obbligatoria:

  • Testamento: in ultima analisi, è sufficiente che il testamento venga tenuto chiuso in casa. Tuttavia, è più sicuro mantenere tale da redigere presso un notaioin quanto ora viene effettuato anche un controllo legale. La regola è: più grande è l'eredità, più è probabile che sia necessario l'intervento di un notaio. Questo vale soprattutto per le persone che lasciano terreni e aziende.

    Im Testament würde sich beispielsweise auch die Nachfolge im Betrieb regeln lassen. Wer nicht möchte, dass der Sohn, der sich nie für den Betrieb interessierte, den Weiterbetrieb regelt, der kann beispielsweise seinen Mitarbeiter einsetzen. Wichtig: Testamente sollten möglichst alle paar Jahre begutachtet werden. Änderungen sind stets möglich – bis zu dem Zeitpunkt, an dem der Erblasser geistig nicht mehr klar bei Verstand ist.
  • Contratto di successione: è simile a un testamento. Anche la parte obbligatoria prevista dalla legge non viene cancellata. Tuttavia, ulteriori dettagli possono essere regolati attraverso un contratto di successione. Ad esempio, sarebbe possibile per un erede rinunciare alla propria quota obbligatoria per contratto. Se, ad esempio, gli unici eredi fossero i due figli, che in realtà erediterebbero ciascuno la casa, i beni e l'azienda in parti uguali, sarebbe possibile, tramite il contratto di successione, regolare che il figlio riceva l'azienda, ma non debba pagare la sorella in cambio, né debba essere pagato da lei se la sua quota è attualmente più alta. Il contratto di successione deve essere stipulato presso un notaio. Lo svantaggio è che lo scioglimento è possibile solo se tutte le parti coinvolte sono d'accordo. In caso di controversia all'interno della famiglia, questo scenario è difficilmente ipotizzabile. Nessuno rinuncerebbe volontariamente a una posizione migliore.
Primo piano di una donna che consegna un'elegante biro scura a una mano maschile. Si possono vedere anche i moduli da firmare.

/ VadimGuzhva

Molto importante al giorno d'oggi è il patrimonio digitale. Questo non significa solo semplici account in social network, negozi online o portali di chat, ma talvolta anche opzioni di remunerazione. Un esempio è l'autopubblicazione di libri, con cui molte persone si guadagnano da vivere già oggi. Lo stato delle cose:

  • Personale: Il conto è personale. La piattaforma viene a conoscenza del decesso solo quando il pagamento della retribuzione non è più possibile a causa del blocco del conto bancario.
  • Permanente: una volta pubblicato, un libro può essere venduto per l'eternità. È quindi possibile ottenere un reddito permanente, che a sua volta entra a far parte dell'eredità.
  • Salvaguardia: già durante la vita, dovrebbe essere chiaramente regolamentato come procedere con i libri e i diritti d'autore dopo la propria morte. A questo punto, anche il diritto d'autore gioca un ruolo importante, perché non scade prima di settant'anni dalla morte. Tuttavia, i diritti di sfruttamento devono essere trasferiti in anticipo all'erede o agli eredi.

Problemi simili si presentano con molte altre opzioni di guadagno su Internet.

Eliminare il peso emotivo

La morte fa parte della vita, ma spesso viene soppressa. Questo è tragico, perché le persone in fin di vita e i loro parenti spesso si sentirebbero meglio se potessero parlare con qualcuno prima del giorno del giudizio. Parlare della morte con qualcuno. Non è raro che i malati gravi e i loro parenti litighino perché si fraintendono a vicenda. I parenti non vogliono lasciarsi andare o credono di dover fare di tutto per salvare il moribondo. Il morente, invece, ha paura di dire ad alta voce che la sua più grande paura è quella di dover guardare la morte negli occhi ancora più a lungo.

Spesso è utile parlare apertamente delle proprie paure. Anche i parenti devono aprirsi su questo tema. Anche i loro timori sono assolutamente giustificati e non lo sono di meno solo perché non si trovano nei panni del morente. Un buon modo per essere in pace con se stessi è quello di raggiungere un chiarimento con vecchi amici o familiari per chiarire vecchie incomprensioni e portare a termine dei compiti.

Una giovane donna siede in un caffè all'aperto con sua madre e si guardano l'un l'altra. Sullo sfondo si vedono le montagne.

/ Marina Andrejchenko

C'è un'osservazione fatta dagli infermieri di cure palliative: molti malati terminali e sofferenti si aggrappano alla vita finché una certa persona non dice loro che è giusto andarsene. Di fatto, questo consiglio viene comunicato ai parenti. Se promettono che il nipote che il morente vuole vedere un'altra volta verrà con loro domani, il morente si lascia andare dopo la visita e muore serenamente. Altri vogliono sapere che il loro appartamento è stato smantellato e consegnato correttamente al proprietario. O che il loro gatto ha gettato il primo fiore dal davanzale della nuova casa.

Conclusione: le precauzioni possono rassicurare

Se si tratta esclusivamente della propria persona, la maggior parte delle persone è ancora relativamente indifferente a ciò che accade loro dopo l'ultimo respiro. Ma ognuno ha qualcosa di importante per sé. Tutti temono qualcosa che deve essere risolto. Chi si occupa precocemente di procure e della propria dipartita, istintivamente affronta la vita con maggiore serenità.

Questo non vale solo per gli anziani o i ricchi, ma anche per i giovani che magari vivono in un monolocale e possono riporre tutti i loro averi in uno zaino. Chi fa delle disposizioni garantisce anche che le volontà espresse in vita siano perseguite anche dopo la morte. L'idea che ci sia ancora abbastanza tempo per farlo è sbagliata, perché anche un incidente può far sì che tali disposizioni diventino impossibili.

Autore

Medikamio

Ultimo aggiornamento

28.07.2022

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.