La vitamina C e la vitamina E aiutano le donne con endometriosi?

Una donna più anziana e una più giovane siedono e discutono di un'immagine di utero umano.

Annuncio

Circa il 4-12% di tutte le donne sviluppa l'endometriosi tra la pubertà e la menopausa. Una delle diverse cause può essere lo stress ossidativo. Poiché alcuni studi hanno già dimostrato che la vitamina C e la vitamina E hanno effetti antiossidanti, i ricercatori stanno ora studiando se tale integrazione possa migliorare i sintomi.

Una donna più anziana e una più giovane siedono e discutono di un'immagine di utero umano.

/ pexels/cottonbro

Una delle malattie ginecologiche più comuni:

Nell'endometriosi, le cellule del corpo simili all'endometrio si depositano al di fuori della cavità uterina. Nonostante la sua natura benigna, la maggior parte delle persone colpite soffre di forti crampi mestruali, dolori addominali (tra le mestruazioni) e sensazioni dolorose durante i rapporti sessuali. Se non trattata, la malattia è solitamente cronica ed estrogeno-dipendente. Sebbene la causa esatta non sia ancora nota, questa malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio. Si tratta di una sovrapproduzione di sostanze che avviano o mantengono una risposta infiammatoria nell'organismo a causa dello stress ossidativo (cioè i mediatori infiammatori). Di conseguenza, tale stress ossidativo (OS) potrebbe svolgere un ruolo significativo nella causa dell'endometriosi. Nell'OS si verifica uno squilibrio tra le specie reattive dell'ossigeno (ROS) e gli antiossidanti biologici. Queste molecole RS sono molecole di segnalazione che possono influenzare i processi immunologici e il metabolismo cellulare, ma uno squilibrio può anche portare a danni cellulari indotti dai ROS.

Secondo i ricercatori, è dimostrato che le donne affette da endometriosi presentano livelli più elevati di molecole ROS e una minore capacità antiossidante rispetto alle donne senza la malattia.

Il miglioramento dei livelli di antiossidanti potrebbe ridurre i danni dell'endometriosi.

L'integrazione di antiossidanti con vitamina C e vitamina E nelle donne con endometriosi ha mostrato risultati contrastanti negli studi condotti finora. Mentre in alcuni studi il trattamento con queste vitamine migliora significativamente i marcatori antiossidanti, altri ricercatori insistono sulla necessità di condurre altri studi randomizzati e controllati su questo argomento a causa dell'insufficiente correlazione.

Pertanto, i ricercatori hanno studiato il significato dell'integrazione vitaminica con vitamine antiossidanti in relazione ai marcatori ossidativi e ai punteggi del dolore nelle donne con endometriosi.

Disegno dello studio:

Lo studio clinico randomizzato e controllato con placebo, pubblicato sulla rivista scientifica Pain Research & Management nel 2021, ha studiato 60 donne di età compresa tra 15 e 45 anni. Tutte le partecipanti allo studio presentavano endometriosi con dolore pelvico comprovato da una laparoscopia. Sono stati indirizzati e trattati all'ospedale Sarem in Iran da giugno a novembre 2017. Tutte le donne hanno firmato un modulo di consenso informato. I partecipanti allo studio sono stati suddivisi casualmente in due gruppi. Mentre al gruppo A (30 soggetti) sono state somministrate vitamina C nella quantità di 1000 mg/die in 2 compresse da 500 mg ciascuna (produttore: Zahravi Pharmaceutical Co., Iran) e vitamina E nella dose di 800 UI/die in 2 compresse da 400 UI ciascuna (produttore Zahrabi Pharmaceutical Co., Iran), il gruppo B (30 soggetti) ha ricevuto un placebo (mannitolo e stearato gastrico polivinilpirrolidone del produttore: Hakim Pharmaceutical Co.) ogni giorno per otto settimane.

Le condizioni di partecipazione erano:

  • Nessuna precedente malattia infiammatoria pelvica
  • Nessun integratore alimentare negli ultimi sei mesi
  • Assenza di malattie autoimmuni o metaboliche croniche
  • Niente tabacco o alcool
  • Nessuna dieta speciale (es.: vegetariana)

I criteri di esclusione erano:

  • Gravi effetti collaterali da vitamine o placebo

Analizzare la percezione soggettiva:

Per valutare la percezione soggettiva del dolore dei partecipanti è stata utilizzata una scala analogica visiva. La valutazione è stata effettuata prima della fase di intervento e ogni quindici giorni dopo l'inizio del trattamento. In questo caso, un punteggio di 0 significa che non è stato avvertito alcun dolore (cioè dolore pelvico, dismenorrea e dolore associato ai rapporti sessuali) e 10 significa che era presente un dolore insopportabile.

I campioni di sangue sono stati prelevati dai partecipanti tramite la puntura di una vena corporea periferica e analizzati di conseguenza nel laboratorio interno dell'ospedale.

I confronti multipli sono stati corretti con la correzione di Bonferroni. Si tratta di un test rigoroso che corregge qualsiasi significato falsificato dei risultati. Con diversi test o gruppi identici, la probabilità di trovare un risultato importante senza che abbia un effetto reale aumenta notevolmente: la correzione di Bonferroni compensa questa situazione. Tuttavia, il test è molto rigoroso, in quanto lo svantaggio è che i risultati significativi non possono essere rilevati a causa della correzione, anche se avrebbero un effetto reale.

Risultati dello studio:

Nonostante le rigorose valutazioni, dopo il trattamento con vitamina C e vitamina E è stata riscontrata una diminuzione significativa dei biomarcatori dello stress ossidativo e delle molecole ROS rispetto al gruppo placebo. Dopo l'intervento non è stata registrata alcuna diminuzione evidente della capacità antiossidante. Il dolore pelvico percepito, la dismenorrea e il dolore legato ai rapporti sessuali si sono ridotti significativamente nel gruppo di intervento dopo la fase di trattamento.

Conclusione:

Secondo i risultati della ricerca, l'integrazione alimentare con vitamina C e vitamina E potrebbe ridurre significativamente lo stress ossidativo sistemico nelle donne con endometriosi. Pertanto, per consolidare ed estendere questi risultati, sono ancora necessari studi clinici più ampi con un follow-up più lungo per chiarire il significato dell'integrazione antiossidante con vitamine nelle donne con endometriosi.

    Autore

    Danilo Glisic

    Ultimo aggiornamento

    20.06.2022

    Annuncio

    Share

    Annuncio

    Il tuo assistente personale per i medicinali

    Farmaci

    Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

    Sostanze

    Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

    Malattie

    Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

    Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

    This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.