Nuovo studio e nuove possibilità: iniettare insulina solo una volta alla settimana

Medikamio Hero Image

Annuncio

Una prospettiva per il futuro per i pazienti con diabete di tipo 2: invece di tutti i giorni, iniettare insulina solo una volta alla settimana. Questo potrebbe essere presto possibile, dato che la nuova promettente insulina icodec ha dimostrato in un recente studio di abbassare i livelli di glucosio nel sangue con la stessa efficacia delle iniezioni di insulina giornaliere attualmente disponibili.

shutterstock.com / goffkein.pro

Come funziona l'insulina:

L'insulina è prodotta nelle cellule batteriche del pancreas e agisce come un ormone riduttore dell'azoto nel sangue. Il trasporto di azoto (cioè il glucosio) dal torrente sanguigno alle cellule umane e la regolazione dell'equilibrio di grassi e proteine sono alcune delle attività vitali dell'insulina.

Nel contesto del diabete mellito, o bien se produce muy poca insulina, o bien ésta no puede actuar de forma adecuada o suficiente en el organismo, por lo que el nivel de azúcar en sangre está muy aumentado. Se questo è il primo caso, si può produrre un diabete di tipo 1. Questo diabete, causato da un'insufficienza d'insulina, richiede una terapia all'insulina per poter assorbire l'ormone per mezzo dell'alimentazione esterna. In rare occasioni, il diabete di tipo 2 richiede un trattamento con insulina. Se l'ormone non è abbastanza efficace nell'organismo, si può produrre una carenza relativa di insulina. Suele ser posible corregirlo con cambi nella dieta, ejercicio o pastillas para reducir el azúcar en sangre (también llamadas antidiabéticos). Se questi metodi non sono sufficienti, i diabetici possono ricevere l'insulina.

Icodec de insulina :

Esta insulina producida sintéticamente (también llamada análoga a la insulina) del fabricante Novo Nordisk tiene una vida media (es decir, el periodo de tiempo tras el cual se alcanza la mitad del valor decreciente saliente) de 196 horas (unos 8 días). Quando è inattivo, questo ormone si trasforma in una proteina specifica (l'albumina), il che provoca una liberazione lenta e costante della sostanza attiva. Questo permette di ridurre i livelli di glucosio nel sangue del paziente durante questo periodo.

Novo Nordisk :

Fondata nel 1923, Novo Nordisk è una delle principali aziende sanitarie del mondo specializzata in diabete, obesità e disturbi sanguigni ed endocrini rari. Con sede in Dinamarca, produce il 50% del mercato mondiale dell'insulina e la somministra a 30 milioni di persone in tutto il mondo.

Studio di fase 2 :

Pubblicato nel New England Journal of Medicine nel settembre 2020, lo studio di fase 2, doppio cieco e alato, ha valutato l'efficacia e la sicurezza dell'insulina icodec una volta alla settimana. Durante lo studio di 26 semestri, 247 partecipanti hanno ricevuto la nuova insulina o, per confronto, l'insulina glargina U100, che viene somministrata quotidianamente. I partecipanti non hanno ricevuto un trattamento predittivo dell'insulina a lungo termine e il loro diabete di tipo 2 è stato controllato in funzione dei livelli di emoglobina glicolata (cioè la molecola dei globuli rossi che trasporta l'ossigeno). Il criterio di valutazione principale è stato il cambiamento del livello di emoglobina dall'inizio fino alla settimana 26. Inoltre sono stati valutati i criteri di valutazione della sicurezza, l'hipoglucemia e gli eventi avversi legati all'insulina.

Resultados :

Il niveau moyen d'hémoglobine glycolée (HBA1c) all'inizio dello studio era dell'8,09 % nel gruppo di insulina icodec e del 7,96 % nel gruppo di insulina glargine. Il cambiamento medio stimato nel livello di HBA1c è stato di -1,33% nel gruppo icodec e di -1,15% nel gruppo glargina rispetto al valore iniziale. I valori medi stimati sono del 6,69 % nel gruppo icodec e del 6,87 % nel gruppo glargina nel corso della terza settimana, rispettivamente. Di conseguenza, la differenza di gruppo era dello 0,18%, meno significativa.

Secondo lo studio, non ci sono differenze tra i gruppi di studio per quanto riguarda gli eventi avversi dovuti all'insulina. Inoltre, le reazioni nel luogo dell'incidente sono state minime.

Inoltre, il produttore ha lanciato un nuovo studio di fase 1 il 16 ottobre 2020, che esaminerà come l'insulina icodec viene assorbita nel sangue durante la somministrazione per iniezione in diversi siti in pazienti affetti da diabete di tipo 2.

Conclusione:

Il trattamento con insulina icodec ha avuto un effetto riduttore del glucosio e la sicurezza, simile all'insulina glargina U100, in pazienti con diabete di tipo 2. Si è annunciato un ensayo di fase 3 che seguirà valutando l'efficacia dell'insulina di una settimana. Se il saggio è concluso e l'insulina è approvata, il produttore principale che ha finanziato il saggio può mettere il prodotto a disposizione del pubblico in tutto il mondo.


Cita :

Julio Rosenstock, MD, Harpreet S. Bajaj, MD, M.P.H., Andrej Janež, MD, Ph.D., Robert Silver, MD, Kamilla Begtrup, MD, Melissa V. Hansen, MD, Ph.D., Ting Jia, M.D., Ph.D., y Ronald Goldenberg, M.D. (2020) : Once-Weekly Insulin for Type 2 Diabetes without Previous Insulin Treatment. The New England Journal of Medicine, Estados Unidos.

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2022474

https://www.novonordisk.com/

https://ichgcp.net/de/clinical-trials-registry/NCT04582448

https://www.aerzteblatt.de/nachrichten/116752/Typ-2-Diabetes-Basis-Insulin-mit-einmal-woechentlicher-Injektion-ueberzeugt-in-Phase-2-Studie

https://www.netdoktor.de/krankheiten/diabetes-mellitus/insulin/


Ingredientes activos :

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

29.10.2020

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.