Trattamento antivirale per l'epatite C con successo?

Medikamio Hero Image

Annuncio

L'epatite cronica C è una delle cause più comuni di cirrosi epatica e carcinoma epatocellulare. Secondo le stime dell'OMS, circa l'uno per cento della popolazione mondiale è cronicamente infettato dall'epatite C - equivalente a circa 78 milioni di persone. Ora, uno studio pubblicato di recente ha scoperto che il trattamento con farmaci antivirali potrebbe ridurre la mortalità complessiva del 52%.

Diagnosi: virus dell'epatite C. Informazioni mediche con la composizione dei farmaci: pastillas rojas, inyecciones y jeringa. Enfoque selectivo.

shutterstock.com / Tashatuvango

L'epatite C e il suo virus:

L'epatite C è un'infiammazione dell'orecchio causata dal virus dell'epatite C. La malattia può essere virulenta o cronica. L'epatite C cronica è una delle cause più frequenti di cirrosi (cioè di riduzione dell'attività dell'organismo) e di carcinoma epatico (cioè di cancro dell'organismo). Il virus è un virus de ARN (vale a dire, ácido ribonucleico, generalmente di una sola cadenza, a differenza dell'ADN) e appartiene alla famiglia dei flavivirus. Dopo la sua scoperta nel 1989, il virus già conosciuto con il nome di epatite A e B ha acquisito il suo nome attuale, l'epatite C. Attualmente, ogni sospetto del virus, così come ogni infezione probada (e le morti per epatite C), deve essere comunicato dai medici al dipartimento di salute corrispondente al nome del paziente.

Différence dans la progression de la maladie :

L'agente causale del virus, che è presente in tutto il mondo, si trasmette principalmente attraverso il sangue umano. Dal punto di vista geografico, la regione del Mediterraneo orientale e l'Europa sono le più toccate. In circa il 75% dei casi, le infezioni da virus dell'epatite C non causano sintomi o solo sintomi non specifici. Tra questi ci sono: Fatiga Pérdida de apetito, náuseas, dolor muscular y articular o fiebre leve. Il 25% dei restanti individui infetti può sviluppare un'infiammazione epatica aggressiva con un decorso possibilmente lungo. I sintomi risultanti sono enzimi epatici moderatamente elevati e itterizia, colorazione amarognola delle mucose della pelle e l'esclerotica bianca dell'occhio umano.

Anche se gli antiviraux ad azione diretta (cioè gli agenti antiviraux) sono sempre più utilizzati per combattere l'infezione da virus dell'epatite C, non ci sono molte informazioni sull'efficacia clinica nei pazienti. Uno studio pubblicato nel 2019, sulla rivista The Lancet, ha confrontato l'incidenza di morte, cirrosi e carcinoma epatocellulare in una coorte francese tra i pazienti trattati con virustáticos de acción directa e quelli che non hanno ricevuto tale trattamento.

Metodo di studio:

El estudio observacional se llevó a cabo en pacientes adultos con infección crónica por hepatitis C che fueron hospitalizados in 32 centri expertos en hepatología de Francia. Si sono esclusi i pazienti con epatite B crónica, antecedenti di cirrosi epatica o carcinoma epatocellulare, così come i pazienti con trasplante de hígado o i trattati con interferone-ribavirina (agente antivirale). I primi risultati dello studio sono l'incidenza della mortalità per tutte le cause, il carcinoma epatocellulare e la cirrosi epatica. L'associazione tra i fattori di azione diretta e questi risultati è stata calcolata con l'aiuto di modelli di Cox dipendenti dal tempo. Questi modelli figurano tra le tecniche di analisi statistica più popolari per lo studio dei dati di sopravvivenza.

Resultados :

Tra agosto 2012 e dicembre 2015, 10 166 pazienti hanno partecipato allo studio. Il 97% di loro, vale a dire 9895 pazienti, ha fornito la cosiddetta informazione di controllo, che è stata inclusa in questa analisi. Il seguito si riferisce alla verifica successiva dell'efficacia e della sostenibilità della ricerca, o una ricerca di seguito. Durante il periodo di monitoraggio, il trattamento è iniziato con antiviraux ad azione diretta, ad esempio la combinazione di sofosbuvir, sofosbuvir e ledipasvir o sofosbuvir e daclatasvir, su 7344 pazienti. Approssimativamente una cuarta parte, es decir, 2.551 pacientes, permanecieron sin tratamiento hasta el último seguimiento. Durante il controllo, 218 pazienti sono morti (129 trattati, 89 non trattati), 258 sono stati informati di un carcinoma epatocellulare (187 trattati, 71 non trattati) e 106 hanno presentato una cirrosi (74 trattati, 32 non trattati). L'uso di farmaci antivirali ad azione diretta è stato associato a un maggior rischio di carcinoma epatocellulare e cirrosi.

Regolazione delle variabili :

Dato che i due gruppi di trattamento erano molto diversi, i risultati preliminari suggeriscono che il trattamento virostatico può essere più dannoso. Per ragioni etiche, non è stato possibile realizzare uno studio di intervento controllato che permettesse di giungere a questa conclusione. Secondo lo studio, i pazienti differiscono per aspetti significativi che possono influenzare il fattore di rischio. De même, les participants à l'étude dans le groupe de traitement étaient plus nombreux ou avaient plus de chances d'avoir un historique de cirrose hépatique grave ou de consommation excessive d'alcool.

Dopo l'aggiustamento in funzione delle variabili quali l'età, il sesso, il livello di IMC, l'origine geografica, il modo di infezione, il trattamento o il tipo di epatite C e il consumo di alcool, el uso de fármacos virales de acción directa se asoció con una diminuzione del 52% nella mortalità per tutte le cause e una riduzione del 33% nel rischio di sviluppare il carcinoma epatocellulare. Sin embargo, questo aggiustamento non può essere associato alla cirrosi epatica, poiché incluso después de esto, si è registrato un aumento di rischio non significativo del 14%.

Conclusione:

Secondo lo studio, il trattamento con antivirali di azione diretta è associato a un minor rischio di mortalità per qualsiasi causa e di carcinoma epatocellulare. Debido al elevado coste de un ciclo de tratamiento de 12 semanas (por ejemplo, con el fármaco Sovaldi ), unos 40.000 euro, no es fácil poner esta terapia a disposición de un grupo más amplio de pacientes. Per questo, le ONG come  Médicos Sin Fronteras o  Médicos del Mundo vogliono disfarsi di questi diritti di brevetto per permettere la produzione di medicinali più economici.


Ingredientes activos :


Referencias :

Fabrice Carrat, Hélène Fontaine, Céline Dorival, Mélanie Simony, et al. Résultats cliniques chez les patients atteints d'hépatite C chronique après un traitement antiviral à action directe : une étude de cohorte prospective. The Lancet. Volume 393, número 10179. 2019

https://www.deutsche-apotheker-zeitung.de/news/artikel/2019/02/13/chronische-hepatitis-c-warum-sich-die-ausheilung-lohnt

https://www.deutsche-apotheker-zeitung.de/news/artikel/2017/03/28/neuer-einspruch-gegen-patent-auf-teuren-hepatitis-c-wirkstoff

https://www.netdoktor.de/krankheiten/hepatitis/c/

Fonti:

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

15.03.2021

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.