Una dieta antinfiammatoria può aiutare con l'artrite reumatoide?

Primo piano di un esame medico. Donna di mezza età con artrite che mostra le mani a un medico donna.

Annuncio

L'artrite reumatoide è una delle malattie infiammatorie articolari più comuni a livello globale - con circa 134 000 persone nell'UE che sviluppano la malattia ogni anno. Tuttavia, chi ne soffre riporta un sollievo dai sintomi con alcune diete. In assenza di studi clinici, i ricercatori hanno ora studiato se una dieta anti-infiammatoria ha un effetto positivo sull'attività della malattia nelle persone con artrite reumatoide che hanno bisogno di un trattamento.

Visita medica con donna anziana che mostra le mani al medico.

shutterstock.com / NAR studio

Artrite reumatoide:

L'artrite reumatoide (RA in breve) è una malattia cronica autoimmune che si presenta in episodi in molti malati. La malattia infiammatoria colpisce le articolazioni, e le persone che hanno bisogno di un trattamento soffrono di funzionalità ridotta, dolore e rigidità. Un metodo di trattamento attuale si basa sull'immunosoppressione, che ha lo scopo di prevenire un'ulteriore distruzione delle articolazioni e di alleviare i sintomi. Tuttavia, non tutti i malati possono ottenere una riduzione permanente del dolore.

Alcuni pazienti chiedono anche al loro medico raccomandazioni dietetiche specifiche. Secondo i questionari nutrizionali, le persone in trattamento riportano miglioramenti o peggioramenti dei sintomi dovuti alla diversa assunzione di cibo. Per esempio, studi precedenti riportano che la carne rossa e le bevande alcoliche possono peggiorare i sintomi della RA. Il pesce e le bacche, d'altra parte, potrebbero migliorare l'attività della malattia. Mentre questi studi si concentrano su alimenti specifici, ci sono poche analisi che hanno esaminato una dieta globale anti-infiammatoria.

I ricercatori dell'attuale studio ADIRA (Anti-inflammatory Diet in Rheumatoid Arthritis) stanno puntando a un portafoglio dietetico di acidi grassi n-3, fibre e probiotici che può integrare il trattamento farmacologico di RA per ridurre ulteriormente l'attività della malattia.

Disegno di studio svedese:

Lo studio crossover in singolo cieco, pubblicato nel 2020 su The American Journal of Clinical Nutrition, ha esaminato 50 pazienti* con diagnosi di artrite reumatoide. Queste persone sono state divise a caso in due gruppi per 10 settimane. Il primo gruppo ha seguito una dieta di intervento con cibi anti-infiammatori raccomandati, mentre il gruppo di controllo ha seguito una dieta di controllo simile a una dieta media in Svezia. Dopo questo periodo, è stato condotto un periodo di washout di 4 mesi. In seguito, i partecipanti al gruppo hanno cambiato dieta.

Ogni settimana, il cibo equivalente a circa il 50% del fabbisogno energetico giornaliero è stato consegnato a casa dei partecipanti - per i restanti pasti, i partecipanti dovevano mangiare lo stesso tipo di cibo per il quale erano stati assegnati in quel momento. Il cibo veniva consegnato a casa dei partecipanti da una catena di alimentari ogni settimana in un orario/giorno a loro scelta. Non dovevano prendere alcun integratore se non prescritto da un medico.

L'esito primario, secondo i ricercatori, era un cambiamento nei punteggi di attività della malattia sul sistema di valutazione quantitativa DAS28 (cioè Disease Activity Score 28), che è stato sviluppato e convalidato dalla cosiddetta EULAR (cioè The European League Against Rheumatism). I risultati secondari erano i cambiamenti nei singoli componenti del DAS28, come le articolazioni dolorose e gonfie, il tasso di sedimentazione articolare e lo stato di salute soggettivamente percepito.

Per partecipare allo studio, è stata inviata una lettera d'invito a tutti i partecipanti all'SRG (cioè il registro di qualità svedese di reumatologia) di età compresa tra 18 e 75 anni con più di 2 anni di malattia nella regione di Göteborg. I criteri di esclusione erano:

  • Allergie o intolleranze alimentari agli alimenti inclusi nello studio.
  • altre malattie gravi
  • Gravidanza o allattamento

La dieta di intervento consisteva in circa 1100 kcal/g:

  • Colazione(latticini a basso contenuto di grassi, cereali integrali, melograno, mirtillo, noci e succo 5x/settimana con probiotici come Lactobacillus plantarum 299v)
  • 1x spuntino(frutta)
  • 1x pasto principale(3-4 volte a settimana pesce, soprattutto salmone e 1-2 volte a settimana vegetariano con legumi, patate, cereali integrali, verdure, yogurt e spezie)

I seguenti regolamenti si applicavano al cibo che non veniva fornito:

  • Consumo di carne massimo 3x/settimana
  • Almeno 5 porzioni di frutta, bacche o verdure al giorno (con i prodotti forniti)
  • Usare olio/margarina per cucinare
  • Usare latticini a basso contenuto di grassi e cereali integrali

Risultati significativi?

L'analisi principale con i partecipanti che sono passati attraverso il periodo di dieta almeno una volta non ha mostrato alcuna differenza particolare nel DAS28 tra i due gruppi. Tuttavia, l'analisi non aggiustata ha mostrato che i partecipanti in entrambi i periodi di dieta hanno avuto una diminuzione significativa del DAS28 durante il periodo di dieta e un DAS28 significativamente più basso dopo l'intervento che dopo il periodo di controllo.

Conclusione:

Secondo l'analisi di questo studio, nessuna minimizzazione clinicamente rilevante del DAS28 o delle sue parti potrebbe essere registrata nell'analisi principale con una dieta di intervento, che include alimenti con possibili caratteristiche anti-infiammatorie, rispetto a una classica dieta svedese. Tuttavia, un'analisi non aggiustata ha mostrato che il miglioramento era significativo durante il periodo di studio e alla fine di ogni periodo di dieta. Secondo i ricercatori, questi risultati suggeriscono un effetto positivo di una dieta possibilmente antinfiammatoria come terapia di supporto per i pazienti in relazione all'attività della malattia nelle persone con RA.

In ogni caso, sono ancora necessari ulteriori studi clinici più dettagliati per poter determinare chiaramente miglioramenti esatti e clinicamente rilevanti nell'attività della malattia nelle persone con RA.

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

07.02.2022

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.