Una dieta olistica può aiutare i pazienti con cancro esofageo?

Illustrazione 3D di un esofago come una radiografia con una vista dettagliata di un tumore.

Annuncio

Mentre il cancro esofageo è un evento raro nei paesi occidentali, il numero di nuovi casi è in costante aumento dagli anni '80. Questo è attribuito a fattori come la sovralimentazione, il consumo di alcol e l'uso di nicotina. Poiché la malnutrizione può spesso portare a complicazioni per i pazienti con questo cancro, i ricercatori hanno ora analizzato se una dieta olistica può essere benefica.

Illustrazione 3D di un esofago come una radiografia con una vista dettagliata di un tumore.

shutterstock.com / Kateryna Kon

Cancro dell'esofago:

Il cancro dell'esofago, noto anche come carcinoma esofageo, è un cancro dell'esofago e della giunzione tra l'esofago e lo stomaco. A livello globale, circa più dell'80% dei decessi identificati con il cancro dell'esofago nel 2012 sono stati riportati nei paesi in via di sviluppo, in particolare nella Cina continentale.

Si pensa che uno stile di vita sfavorevole, caratterizzato da un consumo eccessivo di alcol e nicotina, così come la sovralimentazione, possa essere un possibile fattore dell'aumento dei casi nei paesi occidentali. Questo potrebbe anche favorire la malattia da reflusso (cioè il succo gastrico entra nell'esofago e danneggia la mucosa), che è coinvolta nello sviluppo dell'adenocarcinoma (cioè un sottotipo di cancro all'esofago).

In questo contesto, la malnutrizione porta spesso a complicazioni nei pazienti con cancro esofageo. I ricercatori dello studio pubblicato nel 2020 ritengono che una dieta olistica potrebbe aiutare a ridurre al minimo tali menomazioni.

Tra il 40-80% di tutti i pazienti con cancro soffrono di malnutrizione, che è più alta nei pazienti con cancro esofageo al 67-80%. La radiochemioterapia (cioè la combinazione di radioterapia e chemioterapia) è diventata il mezzo più significativo per trattare questo carcinoma, secondo i ricercatori. Allo stesso tempo, la malnutrizione può avere molti effetti negativi, come l'aumento della tossicità del trattamento, il prolungamento della degenza ospedaliera o l'aumento del tasso di riammissione a breve termine.

Studio in Henan:

Poiché esistono poche prove riguardo all'effetto della dieta sui pazienti con cancro esofageo, i soggetti della ricerca hanno studiato l'efficacia di una dieta olistica sulla prognosi o sulle complicazioni della radiochemioterapia in uno studio controllato. A tal fine, lo studio randomizzato pubblicato sulla rivista Nutritionin 2020 ha analizzato 96 pazienti con cancro dell'esofago (con radiochemioterapia) presso l'Henan Cancer Hospital dell'Università di Zhengzhou da aprile 2017 a marzo 2018.

I partecipanti allo studio sono stati numerati in ordine di ammissione in ospedale e randomizzati in due gruppi con consenso informato scritto. Qui, i criteri di inclusione erano i seguenti:

  • Almeno 18 anni di età
  • Le indicazioni per la radiochemioterapia concomitante sono state soddisfatte
  • Nessuna grave malattia cardiovascolare o cerebrovascolare (cioè cambiamenti aterosclerotici nei vasi arteriosi del cervello)

I partecipanti allo studio dovevano essere coscienti, non mostrare problemi di comunicazione, camminare senza assistenza esterna e firmare un modulo di consenso informato.

I criteri di esclusione includevano:

  • Trapianto di organi
  • Insorgenza simultanea di altre malattie maligne, disfunzioni epatiche o renali
  • Malattie endocrine, malattie metaboliche o altre malattie dell'apparato digerente.

Mentre il gruppo d'intervento è stato trattato con una dieta olistica da un "Nutrition Support Team" in una finestra temporale di 6 settimane, i partecipanti allo studio nel gruppo di controllo hanno ricevuto un metodo alimentare generale durante questo periodo. Il modello nutrizionale del gruppo di intervento è stato sviluppato congiuntamente da un nutrizionista e un oncologo. Il gruppo di controllo ha ricevuto una dieta generale con proteine, grassi, carboidrati, fibre, minerali e vitamine essenziali.

Dall'inizio dello studio, la valutazione complessiva percepita soggettivamente è stata analizzata ogni settimana prima della dimissione, così come l'indice ematico, la qualità della vita e lo stato psicologico dei pazienti.

I ricercatori hanno misurato le potenziali complicazioni come l'esofagite da radiazioni, il tasso di completamento della terapia e gli esiti clinici.

Risultati significativi dello studio:

Dei 96 partecipanti allo studio, 45 nel gruppo di intervento e 40 nel gruppo di controllo lo hanno completato. Ci sono state differenze significative nei cambiamenti dell'albumina del siero e delle proteine totali durante il periodo di studio. L'albumina del siero mostra la concentrazione della proteina plasmatica albuminanel siero del sangue, che può mostrare una possibile mancanza di formazione di proteine nella zona del fegato o evidenziare una perdita di proteine che colpisce il rene. Le complicazioni analizzate e la qualità della vita erano anche significativamente diverse prima e dopo la fase di studio.

Conclusione:

I risultati dell'analisi suggeriscono che un piano nutrizionale olistico, preparato da dietisti e oncologi durante la fase di radiochemioterapia, potrebbe mantenere o addirittura migliorare lo stato nutrizionale dei pazienti con cancro esofageo. La gravità dell'esofagite da radiazioni era ridotta al minimo, e la qualità della vita e i sintomi depressivi erano migliorati. Sono necessari studi clinici controllati longitudinali randomizzati più grandi per analizzare accuratamente i cambiamenti dinamici di questi indicatori e per capire meglio l'importanza della nutrizione nei pazienti con questo tipo di carcinoma e la radiochemioterapia.

Autore

Danilo Glisic

Ultimo aggiornamento

12.05.2022

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.