Cinnarizine

Cinnarizine
Codice ATC N06DX12, N07CA02
Formula C26H28N2
Massa molare (g·mol−1) 368.524
Stato di aggregazione soldio
Numero CAS 298-57-7
Numero PUB 1547484
Drugbank ID DB00568
Solubilità insolubile in acqua

Nozioni di base

La cinnarizina è un antistaminico e un bloccante dei canali del calcio del gruppo difenilmetilpiperazina. Viene prescritto per la nausea e il vomito dovuti alla cinetosi o ad altre cause come la chemioterapia, le vertigini o la malattia di Ménière. La cinnarizina si prende per bocca.

Farmacologia

Farmacodinamica

La cinnarizina è un antistaminico e un bloccante dei canali del calcio. Le istamine mediano una serie di attività tra cui la contrazione della muscolatura liscia delle vie aeree e gastrointestinale, la vasodilatazione, la stimolazione cardiaca, la secrezione di acido gastrico, la promozione del rilascio di interleuchina e la chemiotassi di eosinofili e mastociti. La cinnarizina blocca anche i recettori muscarinici dell'acetilcolina. La cinnarizina inibisce anche i canali del calcio attraverso la sua azione, producendo un effetto rilassante sulla muscolatura liscia vascolare.

Farmacocinetica

La cinnarizina è più comunemente presa per via orale sotto forma di compresse. Dopo l'ingestione, la sostanza viene assorbita abbastanza rapidamente e raggiunge la massima concentrazione plasmatica entro 1-3 ore dalla somministrazione. La cinnarizina è sensibile al SNC a causa della sua elevata lipofilia, motivo per cui può avere un effetto sedativo sui pazienti. La cinnarizina viene metabolizzata nel fegato, dopodiché un terzo viene escreto nelle urine e due terzi nelle feci. L'emivita di eliminazione varia tra 3,4-60 ore a seconda dell'età del paziente.

Tossicità

Effetti collaterali

I possibili effetti collaterali sono

  • Sonnolenza
  • Sudorazione
  • Bocca secca
  • mal di testa
  • Problemi di pelle
  • Letargia
  • Irritazione gastrointestinale
  • Reazioni di ipersensibilità
  • Problemi di movimento/rigidità muscolare
  • Tremori

Poiché la cinnarizina può causare sonnolenza e visione offuscata, è importante non utilizzare macchinari pesanti durante l'uso se gli effetti collaterali diventano evidenti.

Fonti

  • Drugbank
  • PubChem
  • Aktories, Förstermann, Hofmann, Starke: Allgemeine und spezielle Pharmakologie und Toxikologie, Elsvier, 2017
Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.