Domperidone

Domperidone
Codice ATC A03FA03
Formula C22H24ClN5O2
Massa molare (g·mol−1) 425,91
Stato di aggregazione soldio
Punto di fusione (°C) 242,5
Valore PKS 7,9
Numero CAS 57808-66-9
Numero PUB 3151
Drugbank ID DB01184
Solubilità praticamente insolubile in acqua, scarsamente solubile in etanolo e metanolo, solubile in DMF

Nozioni di base

Il domperidone è un principio attivo della classe degli antiemetici (farmaci anti-nausea). È usato per trattare la nausea e il vomito, per esempio durante la chemioterapia. Il Domperidone richiede una prescrizione e viene solitamente somministrato sotto forma di compresse.

Farmacologia

Farmacodinamica

Il domperidone è un cosiddetto antagonista della dopamina. Blocca i recettori della dopamina D2 e D3. Questi sono responsabili dello sviluppo di nausea e vomito e non possono più essere attivati così spesso in presenza di domperidone, il che porta a una riduzione di questi sintomi.

Farmacocinetica

Il domperidone viene assorbito nel sangue attraverso l'intestino e vi è presente legato alle proteine al 93%. L'emivita di eliminazione è di 7 ore. La degradazione avviene nel fegato ed è catalizzata dagli enzimi del sistema CYP450.


Tossicità

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali includono un aumento dei livelli di prolattina e un prolungamento del QT del ritmo cardiaco, crampi mestruali e disfunzioni sessuali.

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.