Il CBD aiuta a combattere i reumatismi?

Primo piano di una pianta di canapa con la formula strutturale chimica del cannabidiolo

Annuncio

Le persone affette da artrite reumatoide soffrono spesso di forti dolori. In genere, in questo caso vengono prescritti farmaci come il cortisone. Tuttavia, il cortisone è anche associato a effetti collaterali a lungo termine, come aumento di peso e pelle sottile. Non c'è quindi da stupirsi se chi ne soffre inizia a cercare opzioni che promettano di alleviare i sintomi pur essendo delicate. Si dice che il cannabidiolo, in breve CBD, abbia questo effetto. Per questo motivo, negli ultimi tempi, il principio attivo della cannabis è diventato interessante anche per la ricerca sui reumatismi.

Primo piano di una pianta di canapa con la formula strutturale chimica del cannabidiolo

/ Pixabay.com ©Erin_Hinterland CC0 Public Domain

Il CBD è più di un rimedio alla moda? Studi recenti suggeriscono un effetto positivo nell'artrite reumatoide.

Che cos'è il CBD?

Il CBD è attualmente quasi inevitabile. Un'ampia varietà di prodotti a base di CBD viene venduta ovunque, come ad esempio Olio di CBDLe tinture di CBD, le creme e persino le palline da bagno sono pubblicizzate ovunque. Il CBD è venduto nelle sue varie forme online, nelle farmacie e nelle drogherie. E si suppone che sia utile contro quasi tutto. Da nervosismo e tensione a Disturbi del sonno al dolore, si dice che molti disturbi migliorino con l'aiuto del CBD. Con una presenza così massiccia nei media e nella pubblicità e un così ampio spettro di effetti, è ovvio il sospetto che il CBD sia soprattutto una cosa: una droga di tendenza.

Obiettivamente, il CBD è uno delle centinaia di cannabinoidi presenti nella pianta di canapa. Tuttavia, a differenza del THC - che appartiene anch'esso ai cannabinoidi - il CBD non ha effetti psicoattivi. Ciò significa che non è intossicante. Pertanto, la vendita di prodotti a base di CBD è legale in questo Paese a condizione che non venga superato il contenuto massimo di THC nel prodotto, escludendo così un effetto intossicante. Il livello massimo è dello 0,2%.

Scientificamente, esistono effetti positivi del CBD. È stato dimostrato che i prodotti a base di CBD riducono le crisi epilettiche nei bambini. Nella maggior parte dei casi, le forme classiche di terapia raggiungono la remissione nei pazienti affetti da epilessia, ma in circa un terzo di essi i farmaci abituali non funzionano e continuano a soffrire di crisi legate alla malattia. I ricercatori del Mattel Children's Hospital hanno scoperto che alcuni prodotti a base di CBD riducono significativamente queste crisi nei bambini affetti dalla malattia. Di conseguenza, il CBD viene ora utilizzato per trattare tipi rari di epilessia, alcuni dei quali sono resistenti al trattamento.

Come il CBD agisce sull'organismo

Il fatto che i cannabinoidi abbiano un effetto sull'organismo umano è associato al fatto che si agganciano a speciali recettori del sistema nervoso e immunitario umano. Questi recettori e i loro ligandi - le molecole che li legano - formano insieme il sistema endocannabinoide (ECS). Questo ECS è stato scoperto solo negli anni '90 da gruppi di ricerca in Israele e negli Stati Uniti. La struttura molecolare del CBD era già stata decifrata all'epoca. Tuttavia, il fatto che sia stata scoperta questa fondamentale interazione tra cannabinoidi ed ECS non significa che siano stati compresi gli esatti meccanismi d'azione. Come i cannabinoidi e i siti di aggancio lavorino insieme nel dettaglio è la questione centrale della ricerca sul CBD.

Tra l'altro, per quanto riguarda la terapia del dolore, la ricerca presuppone che l'effetto dei cannabinoidi si sviluppi gradualmente. In primo luogo, si osserva un miglioramento del sonno, seguito da un rilassamento muscolare e infine da una riduzione del dolore.

Primo piano di una mano di legno con il cielo aperto sullo sfondo.

/ Pixabay.com ©Eukalyptus CC0 Public Domain

La mobilità diminuisce, il dolore aumenta. Il CBD può aiutare con i reumatismi?

CBD contro i reumatismi

Cosa significa questo per l'effetto del CBD sulle malattie reumatiche? Prima di tutto, va notato che reumatismi è fondamentalmente un termine generico per oltre 100 malattie diverse. Ciò che hanno in comune è che si manifestano principalmente con il dolore cronico. Tuttavia, possono essere colpite aree molto diverse del corpo. Una delle forme più comuni di reumatismo è l'artrite reumatoide (AR). Si tratta di un'infiammazione cronica delle articolazioni con esordio graduale. È caratterizzata da rigidità delle articolazioni, Articolazioni dolorose e gonfie. La RA non è curabile ed è causata da un attacco del sistema immunitario all'organismo. Soprattutto per quanto riguarda l'AR, negli ultimi anni sono emersi interessanti risultati di ricerca in relazione al CBD.

Uno studio del 2019 ha analizzato in modo approfondito l'effetto antinfiammatorio dei cannabinoidi. Ha scoperto che i cannabinoidi ottengono un effetto antinfiammatorio attivando i recettori dei cannabinoidi di tipo 2, che riducono la produzione di citochine e la mobilitazione delle cellule immunitarie. È stato evidenziato il ruolo del CBD, di cui si dice: "Inoltre, il cannabinoide non psicotropo cannabidiolo (CBD) ha mostrato effetti antiartritici indipendenti dai recettori dei cannabinoidi".

Oltre a controllare l'infiammazione, secondo la ricerca i cannabinoidi riducono il dolore attivando recettori specifici e bersagli non-cannabinoidi sensibili al CBD.

Ciò significa che i cannabinoidi possono essere un trattamento adatto per l'artrite reumatoide, ma è importante attivare i recettori giusti nel posto giusto. Per ulteriori studi clinici, i ricercatori suggeriscono, tra l'altro, il CBD per l'induzione di effetti antinfiammatori indipendenti dai recettori dei cannabinoidi.

Conclusione

L'ultima parola sull'effetto del CBD contro i reumatismi non è ancora stata pronunciata, ma i resoconti positivi delle persone colpite sottolineano i risultati delle ricerche condotte finora. Sarebbero auspicabili ulteriori studi.

Autore

Medikamio

Ultimo aggiornamento

06.07.2022

Annuncio

Share

Annuncio

Il tuo assistente personale per i medicinali

Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.

This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.