Viaggio di meditazione - Viaggi al centro interiore in Africa

Mediazione su un pontile in riva al lago

Stress, preoccupazioni, dubbi su se stessi. Ci sono vari fattori che possono disturbare l'equilibrio di corpo, mente e anima. Per ritrovare questo equilibrio, il centro interiore, il proverbiale cambio di scenario è un primo passo efficace.

Meditazione in riva al lago

largueitudoefui / Adobe Stock

Un viaggio in paesi completamente stranieri e lontani da tutto ciò che è familiare aiuta a lasciarsi alle spalle la vita quotidiana con tutti i suoi effetti negativi e a ricaricare le batterie. Ma questo non è l'unico motivo per cui l'Africa, con la sua incredibile diversità, è ideale per tornare in sintonia con se stessi e con l'ambiente. Sono invece i paesaggi affascinanti che contribuiscono a mettere a terra. Sono le culture straniere a far scomparire le vecchie credenze. Sono le esperienze uniche dei rituali tradizionali che possono cambiare la prospettiva della vita - e l'elenco continua.

Nessun'altra destinazione di viaggio è quindi più adatta per tornare letteralmente a casa come una persona diversa, come se fosse rinata, per così dire. Perché questo riesca, tuttavia, il viaggio deve essere preparato con cura e progettato in modo adeguato. Un viaggio di meditazione è un modo eccellente per farlo.

Trovare relax e pace interiore

La pace interiore è un sentimento che molte persone nel nostro mondo occidentale hanno perso. È una sensazione di appagamento, di serenità, di libertà dalle preoccupazioni, di fiducia e di profondo rilassamento. Chi possiede la pace interiore è in pace con se stesso e con la propria vita. Queste persone hanno spesso un'attrazione quasi magica per chi le circonda, perché chi non trova (o non trova più) questa pace interiore dentro di sé, spesso la cerca all'esterno. È un errore, perché questa forma di rilassamento può essere trovata o riscoperta solo all'interno. Vale quindi la pena di approfondire questo tema.

Segnale di pausa mhp / Adobe Stock

Che cos'è la pace interiore?

La pace interiore potrebbe essere definita come pace interiore nel senso di essere completamente imperturbabili. Significa libertà da preoccupazioni, dubbi o altri pensieri stressanti. Al contrario, prevalgono l'ottimismo e la fiducia, sia in se stessi che nel proprio destino. Una persona che sente una calma interiore può non essere sicura che il futuro sarà privo di sfide. Ma è sicuro che sarà in grado di affrontarli. Ecco perché le persone con una marcata calma interiore sono spesso percepite da chi le circonda come calme, sicure di sé e positive. Pertanto, l'eccitazione, l'ansia, lo stress o il nervosismo sono la controparte della calma interiore.

Si tratta quindi di uno stato certamente desiderabile per tutti - e la maggior parte delle persone lo ha già sperimentato in prima persona. Ma la vita quotidiana moderna rende spesso difficile mantenere la calma interiore. Il rumore costante, la pressione per le prestazioni lavorative o altri fattori di stress possono disturbare questo stato di pace e quindi turbare il benessere non solo mentale ma anche fisico. Parola chiave: psicosomatica. I segnali tipici che indicano che la pace interiore è disturbata sono, ad esempio, i disturbi del sonno, la sensazione di inquietudine interiore, l'ansia o i sintomi dello stress, come il mal di testa. L'elenco è tutt'altro che concluso.

Donna che fa yoga Drobot Dean / Adobe Stock

Metodi per calmarsi dentro

Se questi sintomi si presentano occasionalmente, è perfettamente normale e non è ancora motivo di preoccupazione. La maggior parte delle persone, ad esempio, si emoziona prima del primo giorno di lavoro o a volte dorme male. Tuttavia, se si verificano regolarmente o in modo insolitamente forte, si tratta di un chiaro segnale di allarme. Quindi, da un lato, è importante andare dal medico per escludere cause fisiche.

D'altra parte, è importante guardarsi dentro per trovare la pace interiore (di nuovo). La pace interiore non è quindi uno stato costante, ma trovarla e mantenerla è un processo continuo, un compito che dura tutta la vita, per così dire. Tuttavia, esistono metodi come la meditazione o lo yoga che aiutano e migliorano la qualità della vita in molti modi. Questo è stato dimostrato anche da numerosi studi:

  • La meditazione ha un effetto positivo sul livello emotivo e sulle relazioni sociali. Può alleviare l'ansia e altre emozioni negative, la depressione e il dolore. Inoltre, aiuta a ridurre lo stress e a portare maggiore consapevolezza verso il proprio benessere, sia a livello mentale che fisico. Mindfulness è quindi anche una parola chiave spesso associata alla pace interiore. Le persone che meditano regolarmente si sentono più calme e attente nella vita quotidiana. Inoltre, si possono notare miglioramenti nella salute fisica sotto forma di abbassamento della pressione sanguigna, sonno più profondo, aumento delle difese immunitarie e rallentamento dell'invecchiamento cellulare. Tutto questo è possibile perché la meditazione modifica le strutture cerebrali. L'aspetto di questi cambiamenti dipende dal tipo di meditazione. Tutti gli effetti positivi sopra menzionati si verificano soprattutto con la cosiddetta meditazione mindfulness.
  • Anche lo yoga o la sua forma mista, cioè la meditazione yogica, ha effetti positivi sul cervello e sulla salute fisica e mentale. Tra questi, ad esempio, un sistema immunitario più forte, la riduzione del dolore, l'attenuazione della depressione, l'aumento della forma fisica, la riduzione dello stress, il rallentamento del processo di invecchiamento, la riduzione dell'ansia, il miglioramento della memoria e delle funzioni cerebrali e l'attenuazione di alcune malattie croniche. Inoltre, grazie al suo grande successo, lo yoga è sempre più utilizzato nella riabilitazione, ad esempio dopo un ictus. Di conseguenza, lo yoga ha anche un effetto benefico sulla salute e sul benessere in molti modi.

Esistono quindi vari metodi per promuovere la salute fisica, ma soprattutto mentale e quindi per trovare la pace interiore (di nuovo). Incorporare la meditazione o lo yoga nella vita quotidiana è un primo passo ragionevole. Tuttavia, sono ancora più efficaci se vengono svolte in modo intensivo e lontano dai fattori di stress della vita quotidiana, ad esempio durante un viaggio. Questo può essere il classico viaggio di meditazione, ma anche altri metodi come i seminari silenziosi stanno diventando sempre più popolari come modo per prendersi del tempo dalla vita quotidiana.

Come può essere un viaggio verso il centro interiore?

Chi pianifica consapevolmente un viaggio per trovare il proprio centro interiore durante lo stesso dovrebbe integrare consapevolmente metodi come la meditazione, lo yoga o l'allenamento alla mindfulness - o addirittura metterli in primo piano. Non si tratta quindi di vedere o sperimentare il mondo esterno, come avviene di solito quando si esplorano nuovi Paesi. L'attenzione si concentra invece sul viaggio verso se stessi per progredire nello sviluppo personale e quindi padroneggiare meglio la vita quotidiana, in modo più consapevole.

Proprio perché sempre più persone soffrono di stress o di altri fardelli e perdono la pace interiore, la richiesta di offerte corrispondenti è in aumento. Anche i tour operator, gli hotel e gli altri operatori del settore stanno riconoscendo questa tendenza, per cui le opportunità non mancano, soprattutto in destinazioni adatte come l'Africa:

  • Nei cosiddetti ritiri di meditazione, come quelli offerti in Marocco, la meditazione è il fulcro del viaggio. È pianificato attivamente nella routine quotidiana, sia nell'alloggio stesso che nella natura. L'obiettivo è quello di trovare una pace totale e quindi di avere tempo per se stessi. Questi ritiri di meditazione sono anche un ottimo punto di partenza per integrare le tecniche apprese in modo permanente nella vita quotidiana e mantenere così la pace interiore a lungo termine. Da qui il nome: retreat significa ritiro, che può essere praticato particolarmente bene negli splendidi paesaggi della natura africana.
  • Una vacanza yoga ha uno scopo simile, ma oltre al benessere mentale ha anche lo scopo di rafforzare il benessere fisico. Ad esempio, gli esercizi di yoga rafforzano la muscolatura o migliorano l'allungamento, combinati con un training di mindfulness o con periodi di meditazione. Anche i paesaggi naturali dell'Africa sono particolarmente adatti a questo scopo, ed è per questo che oggi vengono proposti lo yoga nel Sahara, ad esempio, o una combinazione di yoga e surf in Marocco. Di conseguenza, ognuno può decidere da solo l'importanza che lo yoga deve avere nel viaggio e in quale forma deve svolgersi.
  • I seminari silenziosi sono un metodo estremo, ma anche stimolante ed efficace, per ritrovare la pace interiore. Qui si sfrutta l'effetto curativo del silenzio, perché nella vita di tutti i giorni molte persone sono esposte a un rumore costante e stressante. I seminari sul silenzio come quelli in Sudafrica, ad esempio, offrono un incontro intensivo con se stessi e una gradita pausa dallo stress o da altri fardelli a casa. Allo stesso tempo, è proprio questo silenzio e questo tempo intensivo con se stessi che molti temono e per cui i seminari silenziosi sono così efficaci. È un'esperienza di vita completamente nuova e curativa, che difficilmente può essere realizzata senza un "cambio di scenario" esterno. Questo è un altro motivo per cui i seminari del silenzio sono ottimali per un viaggio che ha come obiettivo la pace interiore.

Oltre a questi tre tipi di viaggio verso il centro interiore, ci sono altri modi per utilizzare il viaggio in Africa per lo sviluppo personale e la ricerca della pace interiore. Questi includono, ad esempio, workshop su vari argomenti come la fiducia primordiale, l'intuizione o l'accettazione. Ma anche i programmi di tutoraggio o i viaggi in solitaria accompagnati sono un'opzione popolare con effetti sorprendenti.

Fare questa esperienza di vita almeno una volta vale la pena per tutti. Naturalmente, è importante adattare questo tipo di viaggio speciale alle esigenze e agli obiettivi individuali per ottenere effetti ottimali. Oltre alla scelta di programmi adeguati che vanno dalla meditazione ai seminari silenziosi, anche la destinazione gioca un ruolo centrale.

Tramonto in Namibia Samuel / Adobe Stock

Ripristinare l'equilibrio interiore in viaggio

I cambiamenti nella propria vita o nella propria interiorità raramente hanno successo in un ambiente familiare. Un viaggio è quindi il modo ideale per guadagnare distanza emotiva e mentale. Nuove prospettive su se stessi e sulla propria vita aiutano a ritrovare la pace interiore e a sviluppare la propria personalità. Per questo è necessario lasciarsi alle spalle stress, obblighi & co. ed è per questo che un viaggio da soli è il più adatto. L'Africa è una destinazione popolare per questo, perché alcune mete possono essere raggiunte in poche ore di aereo, ma sembrano comunque un mondo completamente diverso. Il Marocco ne è un esempio eccellente.

Ma anche altri Paesi africani stanno diventando sempre più popolari per questi viaggi speciali. Questo perché i loro paesaggi consentono di vivere esperienze intense nella natura che hanno un effetto di radicamento e aiutano a concentrarsi su ciò che è veramente importante nella vita. Molte persone riferiscono di cambiamenti interiori di questo tipo dopo un safari, ad esempio. Di conseguenza, ci sono ora offerte che combinano attrazioni turistiche come il safari con offerte come lo yoga o la meditazione.

Naturalmente, questi viaggi possono anche essere pianificati da soli, ad esempio un viaggio di andata e ritorno attraverso la Namibia con safari, in cui sono previsti periodi di tempo fissi per la meditazione, lo yoga o altri esercizi di mindfulness. Il modo migliore per trovare se stessi e (ri)trovare la pace interiore è scoprirlo caso per caso. Un viaggio di andata e ritorno in Namibia offre numerose possibilità: lo sfondo africano con le sue diverse culture, gli affascinanti paesaggi naturali e la lontananza dalla vita quotidiana occidentale.

Viaggiare da soli ma in sicurezza in Africa

Come già detto, questi viaggi, che hanno come scopo principale lo sviluppo personale, sono particolarmente efficaci se fatti da soli, cioè non accompagnati da familiari, amici o altri conoscenti. Tuttavia, ci sono delle preoccupazioni, soprattutto tra le donne, quando si tratta di viaggiare da sole. Questo vale soprattutto per le destinazioni esotiche come quelle africane. In effetti, è necessaria una particolare cautela quando si organizza un viaggio del genere da soli e si va da soli. Non tutte le destinazioni africane sono sicure per chi viaggia da solo o per le donne non accompagnate.

È quindi importante scegliere una destinazione sicura. In Africa, la Namibia, il Sudafrica, la Tunisia, l'Uganda, il Ghana e l'Egitto, ad esempio, sono considerati adatti a chi viaggia da solo. Tuttavia, non tutti i rischi come le rapine possono essere esclusi con certezza. È quindi importante osservare alcune regole di base e pianificare il viaggio con attenzione. In alternativa, è possibile prenotare visite guidate, ad esempio viaggi di andata e ritorno, safari o ritiri speciali. Qui i viaggiatori non sono soli, ma tra sconosciuti e completamente concentrati su se stessi. L'effetto maggiore in questo senso è dato dai già citati seminari silenziosi. La scelta di prenotare un viaggio individuale o di gruppo, ad esempio sotto forma di un viaggio speciale di meditazione, spetta a ciascuno.

Prendetevi cura della vostra salute

Infine, l'assistenza sanitaria è un tema importante per un viaggio (di meditazione) in Africa. Perché prima e durante il viaggio è necessario prendere alcune precauzioni per ridurre rischi come la malaria e concentrarsi completamente sullo scopo effettivo del viaggio. Si raccomandano pertanto le seguenti misure:

  • Consultazione pre-viaggio con il medico di famiglia per chiarire i rischi generali e individuali e trovare soluzioni su misura (vaccinazioni, farmaci, ecc.).
  • Attuazione o aggiornamento tempestivo delle vaccinazioni di viaggio. A seconda della destinazione, questo può includere le vaccinazioni contro la febbre monetaria, l'epatite A e B o la difterite. Anche per questo è importante rivolgersi tempestivamente a un medico.
  • In alcuni casi è consigliabile anche la profilassi antimalarica e le precauzioni in caso di malattia, che non può mai essere esclusa nelle zone malariche. Ad esempio, è possibile utilizzare farmaci come l'idrossiclorochina, ma solo dopo aver consultato un medico.
  • Inoltre, non dovrebbe mancare una cassetta di pronto soccorso con medicinali di base, come quelli contro la diarrea o il colera.

Se siete ben preparati, se scegliete una destinazione sicura e se vi assicurate di mangiare e bere da fonti sicure, potete viaggiare in Africa senza problemi di salute. Questa sicurezza è ancora più elevata quando si prenota un viaggio organizzato individuale o di gruppo, perché i tour operator selezionano già alloggi, ristoranti, destinazioni & Co. sicuri. Tuttavia, ognuno è responsabile delle misure adottate prima dell'inizio del viaggio, come ad esempio le vaccinazioni di protezione. Di conseguenza, può essere una lezione importante quando si tratta di prendersi cura del proprio benessere fisico e mentale, anche dopo il ritorno alla vita quotidiana. In fondo, questo è un prerequisito indispensabile per trovare e mantenere la pace interiore.

Una donna apre le braccia in riva al mare e si gode la libertà JenkoAtaman / Adobe Stock

Conclusione

Al giorno d'oggi, viaggiare può assumere molte forme e servire attivamente a promuovere la salute. Questo vale anche per la salute fisica e mentale. È quindi importante stabilire obiettivi concreti per il tempo libero dalla vita quotidiana e pianificare con precisione il viaggio. Se la ricerca della pace interiore è in primo piano, si consiglia un viaggio di meditazione o forme analoghe di viaggio con yoga, seminari silenziosi, workshop ecc. che permettono di concentrarsi completamente su se stessi e di maturare come personalità. L'obiettivo non è solo quello di sfruttare al meglio il tempo trascorso sul posto e di goderselo, ma anche di trarre "insegnamenti" concreti per il ritorno alla vita di tutti i giorni.

Se una meditazione o un percorso analogo sono eseguiti correttamente, portano a un successo duraturo in termini di benessere e pace interiore. Questi successi sono particolarmente grandi se il viaggio viene effettuato da soli, cioè senza volti noti. Che si tratti di un viaggio da soli, individuale o di gruppo, dipende dalle preferenze e dagli obiettivi di ciascuno. Tuttavia, la sicurezza deve essere sempre la priorità assoluta quando si viaggia in Africa. Solo in un ambiente sicuro è possibile rilassarsi e trovare il proprio centro interiore.

Tuttavia, non bisogna aspettarsi miracoli. Nonostante gli effetti positivi scientificamente provati di metodi come la meditazione o lo yoga, questi si manifestano solo dopo una certa quantità di tempo e di pratica. Inoltre, questi metodi non possono sostituire la psicoterapia se dietro ai sintomi c'è una causa più profonda, come l'inquietudine interiore. Il viaggio di meditazione è quindi solo l'inizio di un percorso interiore che può essere accompagnato da misure permanenti come lo yoga o addirittura la psicoterapia - anche, o soprattutto, dopo il ritorno a casa. Allora non solo i ricordi delle esperienze impressionanti in Africa rimarranno permanenti, ma anche una maggiore pace interiore, salute e felicità nella vita.

Principi editoriali

Tutte le informazioni utilizzate per i contenuti provengono da fonti verificate (istituzioni riconosciute, esperti, studi di università rinomate). Attribuiamo grande importanza alle qualifiche degli autori e alla base scientifica delle informazioni. Questo garantisce che la nostra ricerca sia basata su risultati scientifici.

Olivia Malvani

Olivia Malvani
Giocatore

Studiosa di scienze nutrizionali, scrive articoli di riviste su argomenti di attualità medico-farmaceutica, combinandoli con il suo interesse personale per la nutrizione preventiva e la promozione della salute.

Ultimo aggiornamento

05.01.2023

Share

Il tuo assistente personale per i medicinali

afgis-Qualitätslogo mit Ablauf Jahr/Monat: Mit einem Klick auf das Logo öffnet sich ein neues Bildschirmfenster mit Informationen über Medikamio GmbH & Co KG und sein/ihr Internet-Angebot: medikamio.com/ This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.
Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.