Tumori dei tessuti molli della pelle, benigni (lipoma, fibroma, ateroma)

Tumori dei tessuti molli della pelle, benigni (lipoma, fibroma, ateroma)
Classificazione internazionale (ICD) A00.-
Sintomo Gonfiore, senza dolore, Grumi sotto la pelle, Aree arrossate e gonfie della pelle
Possibili cause predisposizione genetica, Condotto escretore bloccato di una ghiandola sebacea, Lesioni nervose, alti livelli di lipidi nel sangue

Nozioni di base

I tumori dei tessuti molli sono tumori di vari tessuti (muscolatura, tessuto adiposo, tessuto connettivo, tessuto nervoso). La maggior parte di questi tumori è benigna. I tumori dei tessuti molli sono relativamente comuni nella popolazione. Il termine "tumore" non indica se sia benigno o maligno, ma si riferisce semplicemente a un rigonfiamento o a una nuova formazione di tessuto.

Si possono distinguere diversi tipi di tumori dei tessuti molli:

  • Lipoma: nuova formazione di tessuto adiposo benigno.
  • Fibroma: nuova formazione del tessuto connettivo, anch'essa benigna.
  • Ateroma (sacca della gotta): Accumulo di cellule morte e di sebo in prossimità di una ghiandola sebacea.

Esistono anche tumori dei tessuti molli più rari:

  • Neuro-fibroma: neoplasia benigna del tessuto di sostegno del sistema nervoso periferico (cellule di Schwann).
  • Acantoma: nuova formazione delle cellule spinose della pelle, benigna.
  • Neuroma: si verifica soprattutto in seguito ad amputazioni, è un tumore neurale benigno che contiene cellule nervose, fibre nervose e tessuto connettivo.

Lipoma:

Con una crescita generalmente lenta, nella maggior parte dei casi un lipoma cresce fino a pochi centimetri, ma in rari casi può diventare un lipoma gigante (con un diametro superiore a 10 cm). Quando un lipoma contiene vasi sanguigni ostruiti, questa forma è chiamata anche angiolipoma. In oltre il 50% dei casi si verificano più angiolipomi contemporaneamente: questa forma particolare è più frequente nei giovani uomini. I lipomi si manifestano generalmente nelle persone di età superiore ai 30 anni e si trovano spesso sotto la pelle. In casi rari, un lipoma può svilupparsi anche nella zona della colonna vertebrale lombare e dell'osso sacro. Se un lipoma si verifica nella zona della testa, può trovarsi sotto lo strato di tessuto connettivo, cioè sottofasciale, e viene chiamato lipoma subfacciale. Oltre alla zona della testa, i lipomi subfasciali possono comparire anche nella zona del collo o della scapola. Il cosiddetto lipoma a cellule fusate è un altro tipo particolare di lipoma che di solito si trova sulla schiena, sul collo o nella zona delle spalle. Il lipoma a cellule fusate si manifesta soprattutto negli uomini di età compresa tra i 45 e i 60 anni e generalmente non presenta sintomi.

Fibroma:

La formazione di nuovo tessuto connettivo (fibroma) coinvolge alcuni gruppi di cellule del tessuto connettivo chiamate fibrociti. I fibromi sono piccoli tumori benigni - i tumori maligni del tessuto connettivo sono chiamati anche fibrosarcomi. I fibromi si dividono in diverse forme:

  • Fibroma molle:

Il fibroma molle è noto anche come fibroma molle o fibroma pendulo. Queste protuberanze cutanee, di piccole dimensioni (pochi millimetri), sono ugualmente comuni sia nelle donne che negli uomini. I fibromi molli compaiono per la prima volta durante la pubertà. Possono essere a base larga sulla pelle o peduncolate (base stretta e "testa" più larga). Per la loro forma peduncolata, i fibromi molli sono anche chiamati verruche peduncolate. Si trovano spesso sul collo, sulle ascelle e sulla zona inguinale. I fibromi molli possono presentarsi singolarmente o moltiplicarsi come un tumore cutaneo più grande.

  • Fibroma duro:

Il fibroma duro, o istiocitoma o dermatofibroma, si manifesta nella maggior parte degli adulti, con una comparsa più comune sulle gambe (seguite da braccia e tronco). I fibromi duri, a differenza dei fibromi molli, sono noduli più solidi delle dimensioni di qualche millimetro. In rari casi, un fibroma duro può crescere fino a un centimetro e può essere visto come macchie scure o marrone chiaro nella pelle.

  • Fibroma irritante:

Un fibroma irritativo forma piccoli noduli lisci sulla membrana mucosa della bocca. Questo tipo di fibroma può svilupparsi se alcune aree della bocca sono irritate per lungo tempo.

  • Altri fibromi:

Altri tumori rari delle cellule del tessuto connettivo sono:

  • Fibroma ossificante: tumore benigno del cranio facciale o della mascella inferiore.
  • Fibroma non ossificante: alterazione del tessuto connettivo dell'osso che si verifica nei bambini.
  • Fibroma condromixoide: tumore delle ossa lunghe che si manifesta soprattutto negli adolescenti.
  • Fibromadesmoplastico : tumore osseo a rapida crescita che si manifesta soprattutto nei giovani.
  • Angiofibroma: tumore che si verifica principalmente negli adolescenti maschi nel rinofaringe con vasi

Atheroma:

Un ateroma o pappa è una cavità nel tessuto sottocutaneo riempita di cellule della pelle e di grasso. Gli ateromi possono svilupparsi a causa dell'ostruzione delle ghiandole come fattore scatenante. Gli ateromi si sviluppano solitamente alla radice dei capelli, motivo per cui le aree del corpo con molti capelli sono più spesso colpite (90% sul cuoio capelluto). In alcuni casi, gli ateromi sono chiamati cisti epidermoidi. Le cisti epidermoidi sono noduli più piccoli che, a differenza degli ateromi, si formano solo dalla parte superiore della radice del pelo (infundibolo). Inoltre, le cisti epidermoidi contengono meno cellule cutanee e grasso, ma piuttosto materiale corneo esfoliato e ammassato. Gli ateromi non infiammati possono raggiungere le dimensioni di uno o due centimetri. Se infiammate, possono crescere fino alle dimensioni di un uovo di gallina (raramente di più).

In generale, i tumori maligni dei tessuti molli di rara insorgenza sono chiamati anche sarcomi dei tessuti molli o tumori maligni dei tessuti molli.

Cause

Il meccanismo esatto dello sviluppo dei tumori dei tessuti molli è in gran parte sconosciuto. Tuttavia, si sospetta che un ruolo importante sia svolto da una predisposizione ereditaria.

Lipoma:

La predisposizione genetica come causa non è ancora stata chiaramente dimostrata per i singoli lipomi. Molti lipomi che si manifestano contemporaneamente (lipomatosi) non hanno ancora una causa precisa. La lipomatosi si verifica spesso in pazienti con disturbi metabolici come il diabete mellito o l'iperuricemia - ma non è ancora stata stabilita una chiara causalità. Nel caso dei lipomi, si sta anche cercando di capire se la causa possa essere un elevato livello di grassi nel sangue. La neurofibromatosi è una malattia ereditaria in cui, oltre ai cosiddetti neurofibromi, possono svilupparsi anche lipomi in numero maggiore. In questo caso, i lipomi si registrano soprattutto nella zona delle braccia e delle gambe.

Fibroma:

Nella maggior parte dei casi la causa dello sviluppo dei fibromi è ancora sconosciuta.

Atheroma:

La causa dello sviluppo della gotta (ateroma) è il blocco del dotto escretore di una ghiandola sebacea. Questo blocco fa sì che la secrezione risalga nella ghiandola. Pertanto, gli ateromi sono costituiti da gocce di grasso, cristalli di grasso e cellule epiteliali.

La causa di un neuroma è una lesione del nervo. Analogamente al meccanismo di guarigione eccessiva delle ferite con formazione di cicatrici, anche il nervo leso cerca di colmare la lesione con la germinazione. Se questo tentativo fallisce, si forma un neuroma.

Sintomi

Il sintomo caratteristico di un tumore benigno dei tessuti molli è il gonfiore senza dolore. Il dolore si manifesta solo in sedi molto sfavorevoli, come in prossimità dei nervi.

Nella maggior parte dei casi, i lipomi non causano alcun sintomo esattamente riconoscibile. Tuttavia, i lipomi possono essere riconosciuti come noduli morbidi e rigonfi appena sotto la pelle. In alcuni casi, la pressione sul punto può provocare dolore.

I fibromi sono caratterizzati da escrescenze dermiche morbide o ruvide sotto o nella pelle. Gli ateromi sono sempre localizzati in prossimità delle ghiandole sebacee (come il collo o le ascelle) e hanno una consistenza pastosa. Gli ateromi sono rialzi visibili della pelle più elastica e rigonfia. In alcuni casi, gli ateromi possono essere spostati sotto la pelle, ma dopo l'infiammazione possono crescere saldamente in un punto. Un ateroma non infiammato è indolore, ma può essere considerato un problema estetico a seconda della sede e delle dimensioni. Quando è infiammata, la pelle colpita si arrossa, si gonfia e fa male quando si esercita una leggera pressione. I neuromi possono provocare un dolore simile a una pressione circoscritta.

I tumori benigni dei tessuti molli sono caratterizzati da una buona dislocabilità rispetto al tessuto circostante. Sono ben delimitati.

Diagnosi

Spesso un tumore dei tessuti molli può essere riconosciuto a prima vista. Tuttavia, solo l'asportazione chirurgica del tumore e il successivo esame istologico possono fornire certezze. Nella maggior parte dei casi, non è necessario eseguire una diagnostica speciale (come una biopsia) prima dell'intervento.

All'inizio, il medico curante palpa l'area interessata sotto la pelle e si assicura che possa essere mossa e distinta dal tessuto vicino. Per distinguere più facilmente un lipoma da un fibroma o da altre cisti, si procede a un esame ecografico o radiografico. Inoltre, è possibile vedere le dimensioni più precise del tumore a livello sottocutaneo: di solito i lipomi sono più grandi di quanto si possa vedere con la palpazione. Se dopo gli esami non è ancora possibile stabilire se l'area interessata è un lipoma, è possibile prelevare un campione di tessuto ed esaminarlo.

Un fibroma tipico viene esaminato più da vicino con l'aiuto di un dermatoscopio, uno strumento di ingrandimento, per verificarne dimensioni, forma, colore, consistenza e alterazioni cutanee. Se si sospetta una malignità, si ricorre a una biopsia (campione di tessuto) per analizzare la lesione in modo più dettagliato.

In alcuni casi, la distinzione tra un ateroma e una cisti epidermoide può essere fatta in laboratorio solo dopo la rimozione chirurgica.

Tuttavia, è consigliabile far rimuovere o esaminare tutti i tumori dei tessuti molli, anche se nella maggior parte dei casi sono benigni.

Terapia

Dipende dal tipo e dalla natura del tumore se il medico esegue l'asportazione in anestesia locale o generale. Poiché di solito è possibile valutare l'estensione del tumore, è sufficiente una piccola incisione per rimuoverlo. Nel caso di tumori benigni dei tessuti molli non è necessario asportare il tessuto circostante.

Nella maggior parte dei casi non è necessario un ulteriore trattamento speciale, poiché la pelle può essere chiusa con una semplice sutura.

Ogni tumore dei tessuti molli viene esaminato istologicamente per verificare che non si tratti di un tumore maligno.

Previsioni

L'intervento per un tumore dei tessuti molli è solitamente privo di problemi. Solo molto raramente si verificano emorragie, infezioni, lesioni vascolari o nervose e problemi di guarigione della ferita.

La prognosi dei tumori dei tessuti molli è molto buona. Nel caso di lipomi o neuromi, tuttavia, il tasso di recidiva è leggermente più elevato.

In genere non si verificano complicazioni, a meno che i tumori non siano particolarmente grandi o localizzati in aree complicate (per esempio, vicino a nervi o vasi importanti).

Principi editoriali

Tutte le informazioni utilizzate per i contenuti provengono da fonti verificate (istituzioni riconosciute, esperti, studi di università rinomate). Attribuiamo grande importanza alle qualifiche degli autori e alla base scientifica delle informazioni. Questo garantisce che la nostra ricerca sia basata su risultati scientifici.

Olivia Malvani

Olivia Malvani
Autore

Studiosa di scienze nutrizionali, scrive articoli di riviste su argomenti di attualità medico-farmaceutica, combinandoli con il suo interesse personale per la nutrizione preventiva e la promozione della salute.

Mag. pharm Stefanie Lehenauer

Mag. pharm Stefanie Lehenauer
Giocatore

Stefanie Lehenauer scrive come freelance per Medikamio dal 2020 e ha studiato farmacia all'Università di Vienna. Lavora come farmacista a Vienna e la sua passione sono le medicine a base di erbe e i loro effetti.

Il tuo assistente personale per i medicinali

afgis-Qualitätslogo mit Ablauf Jahr/Monat: Mit einem Klick auf das Logo öffnet sich ein neues Bildschirmfenster mit Informationen über Medikamio GmbH & Co KG und sein/ihr Internet-Angebot: medikamio.com/ This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.
Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.