Meningite batterica

Meningite batterica
Classificazione internazionale (ICD) G00.-
Sintomo Dolore agli arti, Sensibilità alla luce, Sensibilità al dolore, Vomito, Febbre, Mal di testa
Possibili cause Batteri
Possibili fattori di rischio Infezione da goccia

Nozioni di base

La meningite è un'infiammazione delle meningi molli e del midollo spinale causata da vari agenti patogeni come batteri, virus e, in rari casi, funghi e parassiti.

La meningite batterica, che è un tipo di meningite molto pericoloso, colpisce soprattutto i bambini e i giovani. Se non viene dato un trattamento adeguato, la malattia può essere letale.

La meningite meningococcica è particolarmente minacciosa perché può diffondersi in modo epidemico. Anche se la meningite meningococcica si trova in tutto il mondo, il numero di casi nei paesi industrializzati è da 0,5 a 5 per 100.000 abitanti.

In Germania, è obbligatorio segnalare i casi di malattia sospetta, così come la malattia e la morte causata dall'infezione da meningococco.

Cause

La meningite batterica è causata da diversi tipi di batteri. I più comuni sono meningococchi, pneumococchi, listeria, stafilococchi, enterobatteri e haemophilus influenzae.

I meningococchi possono colonizzare il rinofaringe e rimanervi senza sintomi. Tuttavia, questi batteri possono diffondersi ad altre persone e causare la meningite. Non è ancora chiaro perché i batteri causino la meningite in alcune persone ma non in altre.

Trasmissione:

I meningococchi si trasmettono principalmente attraverso le goccioline nell'aria che respiriamo (infezione da goccioline), ma in alcuni casi anche attraverso il contatto diretto con persone infette. In rari casi, la meningite può anche verificarsi come risultato di batteri che migrano da seni infetti o infezioni dell'orecchio medio. Il periodo di incubazione per la maggior parte delle infezioni da meningococco è in media da due a cinque giorni, a volte fino a dieci giorni.

Sintomi

I sintomi della meningite batterica appaiono rapidamente. Inizialmente, possono assomigliare ai segni di un'infezione simile all'influenza:

  • Febbre alta
  • Forte mal di testa
  • Dolore agli arti
  • Nausea, vomito
  • Forte sensibilità alla luce
  • Alta sensibilità al dolore

Alcune ore dopo la comparsa dei primi sintomi, il collo si irrigidisce (meningismo). In casi estremi, la colonna vertebrale si piega anche all'indietro. Se il decorso della malattia progredisce, si verificano confusione, perdita di coscienza, crisi epilettiche ed eventualmente paralisi se anche il tessuto cerebrale è colpito dall'infiammazione (meningoencefalite). Alcuni pazienti soffrono anche di disturbi dell'udito, poiché anche l'orecchio interno può essere colpito (labirintite).

I cambiamenti improvvisi della pelle sono considerati la prova che i meningococchi sono la causa scatenante della meningite. Questi si manifestano come piccoli sanguinamenti simili a punti nella pelle, chiamati anche petecchie. Il luogo di origine più comune sono le gambe.

Neonati e anziani:

Nelle persone anziane e nei neonati, i sintomi di solito non sono così evidenti. I bambini colpiti sono spesso pigri a bere, sonnolenti e apatici. Le persone anziane, invece, che sono meno colpite dalla febbre, spesso mostrano la confusione come unico sintomo, motivo per cui un'infezione da meningite può essere facilmente scambiata per un ictus.

Diagnosi

La diagnosi di meningite può spesso essere fatta sulla base della storia medica e dell'esame fisico del paziente. Una caratteristica della meningite è che il malato non può sollevare la testa quando è sdraiato e non può abbassare il mento al petto quando è seduto. Questi movimenti sono estremamente dolorosi. Nel linguaggio tecnico, questa sintomatologia si chiama meningismo (rigidità del collo).

Puntura lombare:

Per diagnosticare con certezza la meningite e determinare l'agente patogeno, si preleva del liquido (liquido cerebrospinale) dal canale spinale (puntura lombare). Questo liquido spinale può essere utilizzato per identificare il patogeno al microscopio o attraverso una coltivazione mirata (diagnostica CSF).

Analisi del sangue e PCR:

Viene poi prelevato un campione di sangue per determinare il tipo e la quantità di batteri. Se si sospetta una meningite meningococcica, la reazione a catena della polimerasi (PCR) è preferita perché è un metodo di rilevamento particolarmente rapido. Il campione di sangue può anche essere usato per scoprire i livelli di infiammazione, che sono elevati nella meningite.

Altri esami:

Altri metodi di esame includono la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata. Con l'aiuto di questi esami, le complicazioni e i corsi gravi possono essere rilevati in una fase iniziale (per esempio, gonfiore del cervello e disturbi di drenaggio del liquido cerebrospinale), e il sito di origine dell'infezione può essere trovato (per esempio, nasale, sinusite e sinusite): Infiammazione dei seni nasali, infiammazione del processo mastoideo dietro l'orecchio medio).

La meningite batterica può anche causare disturbi dell'udito e dell'equilibrio, che possono essere controllati con l'aiuto di test audiometrici, potenziali evocati acustici (audiometria del tronco encefalico, AEP) e test di equilibrio.

Terapia

La meningite batterica non dovrebbe in nessun caso essere trattata da soli, motivo per cui la persona colpita dovrebbe cercare immediatamente un trattamento medico.

Dopo che il sangue e il liquido cerebrospinale (cioè il liquido nervoso) sono stati prelevati, il trattamento con antibiotici ha luogo immediatamente. Questo viene fatto anche se c'è solo un sospetto e l'agente patogeno definitivo non è ancora stato determinato. In questo caso, viene somministrata una combinazione di diversi antibiotici (cefalosporina e ampicillina).

Dopo che l'agente patogeno è conosciuto e la sua sensibilità agli antibiotici è stata testata, il trattamento successivo è dato con un solo farmaco adatto. Inoltre, un preparato di cortisone (desametasone) è dato per contrastare il gonfiore del cervello.

Le persone che sono colpite da meningite batterica devono assolutamente essere trattate in ospedale. Spesso è necessario anche il ricovero nell'unità di terapia intensiva. Il trattamento isolato viene dato nei primi giorni per prevenire ulteriori infezioni. Una volta che la terapia antibiotica ha mostrato i suoi primi effetti, il pericolo di infezione è finito.

Un'altra misura importante è quella di eliminare il sito di origine dell'infezione, a condizione che la persona colpita non sia stata infettata da un paziente con meningite. Per questo motivo, viene effettuato prima un esame dall'otorinolaringoiatra, seguito poi da un esame del torace e dell'addome. Se si trova un'infezione del seno o della mastoide o un ascesso, viene riparato chirurgicamente il più presto possibile.

Previsione

Le condizioni generali del paziente e il momento in cui si inizia la terapia sono decisivi per il processo di guarigione. L'infezione meningococcica ha la prognosi migliore. Il tasso medio di mortalità qui è del 10%.

Al contrario, il tasso di mortalità per le infezioni da pneumococco è circa il 25%, e per la listeria circa il 50%.

I neonati e gli anziani hanno spesso una prognosi peggiore. La ragione di questo è che la meningite è spesso riconosciuta e trattata più tardi. Di conseguenza, il tasso di mortalità qui è di circa il 70%.

Circa la metà delle persone colpite da meningite batterica soffrono di complicazioni come paralisi dei nervi cranici, ictus o edema cerebrale (accumulo di acqua nel cervello).

Una volta che la meningite è finita, alcuni pazienti soffrono ancora di sequele persistenti, come disturbi dell'udito, problemi di concentrazione e memoria, paralisi e attacchi epilettici.

Prevenzione

Per prevenire la meningite batterica, la Commissione Permanente di Vaccinazione dell'Istituto Robert Koch (STIKO) ha emesso una raccomandazione di vaccinazione per neonati e bambini piccoli. Questo include le vaccinazioni contro haemophilus influenzae, pneumococchi e meningococchi.

Per gli adulti, questa raccomandazione di vaccinazione si applica solo se il loro sistema immunitario è indebolito da una malattia cronica, se entrano in contatto con materiale infettivo in un laboratorio microscopico, o se è previsto un viaggio in un paese dove la meningite batterica è comune. Questo è il caso dell'Africa, per esempio. Si parla anche di cintura della meningite, che si riferisce a una zona in cui le epidemie di meningite batterica causata da meningococchi si verificano più spesso.

Principi editoriali

Tutte le informazioni utilizzate per i contenuti provengono da fonti verificate (istituzioni riconosciute, esperti, studi di università rinomate). Attribuiamo grande importanza alle qualifiche degli autori e alla base scientifica delle informazioni. Questo garantisce che la nostra ricerca sia basata su risultati scientifici.

Danilo Glisic

Danilo Glisic
Autore

Studente di biologia e matematica, si dedica con passione alla stesura di articoli di riviste su argomenti medici di attualità. Grazie alla sua affinità con i numeri, i dati e i fatti, si concentra sulla descrizione dei risultati di studi clinici rilevanti.

Il tuo assistente personale per i medicinali

afgis-Qualitätslogo mit Ablauf Jahr/Monat: Mit einem Klick auf das Logo öffnet sich ein neues Bildschirmfenster mit Informationen über Medikamio GmbH & Co KG und sein/ihr Internet-Angebot: medikamio.com/ This website is certified by Health On the Net Foundation. Click to verify.
Farmaci

Cerca qui il nostro ampio database di farmaci dalla A alla Z, con effetti e ingredienti.

Sostanze

Tutte le sostanze attive con la loro applicazione, la composizione chimica e i medicinali in cui sono contenute.

Malattie

Cause, sintomi e opzioni di trattamento per le malattie e le lesioni più comuni.

Il contenuto indicato non sostituisce il foglietto illustrativo originale del medicinale, soprattutto per quanto riguarda il dosaggio e l'effetto dei singoli prodotti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la correttezza dei dati, in quanto i dati sono stati in parte convertiti automaticamente. Per diagnosi e altre domande sulla salute è sempre necessario consultare un medico. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano qui.